Beyoncé ha potuto solo pregare che la maggior parte dei suoi fan avesse un alone sopra le loro teste quando il suo nuovo album solista “Renaissance” è trapelato pochi giorni prima che fosse ufficialmente impostato per uscire, ed è stata ricompensata per la sua fiducia nel suo fedele Beyhive.

But "Church Girl" is not a song about Beyoncé's fond remembrances of moving her fellow congregants with her angelic vocals, and it's highly doubtful that the "Break My Soul" singer will ever get invited to perform it at a place of worship. The title is misleading, as it's about what goes on the night before the most devout members of the Beyhive put on their Sunday best and raise their voices in praise.

Beyonce preaches the gospel of dropping it and popping it

"Church Girl" begins with a few lines of soulful gospel, but it soon becomes evident that the congregation Beyoncé is singing to is composed of all the single ladies in the club on a Saturday night. "You know you got church in the mornin'," she sings, per Genius. "But you doin' God's work, you goin' in." And what is that work, exactly? The chorus spells it out: "Drop it like a thottie, drop it like a thottie (You bad) / Church girls actin' loose, bad girls actin' snotty." The song celebrates the agency of a woman who has broken free from the constraints of societal expectations about how a "church girl" should behave. She's unbothered by what anyone thinks and is totally feeling herself. "Soon as I get in this party / I'm gon' let go of this body / I'm gonna love on me / Nobody can judge me but me," Beyoncé proclaims.

In an Instagram post, Beyoncé described what she was trying to accomplish with "Renaissance." She wrote in part, "My intention was to create a safe place, a place without judgment." The artist revealed that working on the album helped her cope with the stagnation and uncertainty caused by the global pandemic, and while actor Amiyah Scott deemed "Church Girl" a "twerk anthem" on Twitter, the track includes a few nods to the pain inflicted by these trying times — Beyoncé sings about "friends that cried fountains" and "the oceans of tears we cried."

The gospel group sampled in the song

Come molte canzoni gospel, "Church Girl" ha lo scopo di elevare l'ascoltatore, ma alcuni fan di Beyoncé sono rimasti sorpresi dal fatto che abbia ricevuto la benedizione delle Clark Sisters per campionare uno dei loro inni in una traccia con testi così espliciti. La canzone in questione è "Center of Thy Will", che è stata inclusa nell'album del 1981 del gruppo gospel "You Brought the Sunshine". Mentre "Church Girl" parla della libertà sfrenata che una pista da ballo può offrire, "Center of Thy Will" è una preghiera per la calma costanza di un potere superiore. "Beyoncé ha trasformato il 'Center of Thy Will' delle Clark Sisters in un inno twerk e ne sono così combattuto perché è un po' uno schiaffo", si legge in uno Twitter revisione dell'improbabile interpolazione.

Ma il membro del gruppo vincitore del Grammy che ha scritto "Center of Thy Will", Elbernita "Twinkie" Clark, ha fatto sapere ai suoi follower su Instagram di essere felice del matrimonio musicale. "Grazie, Beyoncé, per aver ascoltato la mia musica, e spero che benedica la tua anima", ha detto in un video che si è concluso con un'esibizione dal vivo da solista della canzone. Tuttavia, sua sorella Karen è la cantante che si sente nel campione.

Per BET, Jay-Z e Beyoncé hanno campionato un'altra canzone dei Clark Sisters, "Ha Ya (Eternal Life)," nel loro singolo del 2017 "Family Feud". Il video musicale presentava un cameo della figlia maggiore della coppia, Blue Ivy Carter, ed è stato girato all'interno di una chiesa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui