La collaborazione di Fivio Foreign “City of Gods” con gli artisti Kanye West e Alicia Keys è stata influenzata dalla canzone di Keys con il rapper Jay-Z “Empire State of Mind”, per NYS Music. Il rapper nato e cresciuto a New York ha collaborato con Nicki Minaj in una canzone chiamata “We Go Up”. Foreign e West hanno già collaborato (secondo Rolling Stone), poiché Foreign può essere ascoltato in “Off the Grid” di West.

“Penso che sia fantastico che Fivio sia ancora fedele al suono che lo ha reso una star”, ha detto Jessica McKinney di Complex a proposito dell’ultima collaborazione del rapper con West and Keys, che è caduta a febbraio. “Ha costantemente incorporato il suono del trapano nella sua nuova musica, ma suona come una versione aggiornata”.

Keys ha cercato Instagram per condividere la sua eccitazione per la collaborazione, così come per l’uscita del video musicale. La canzone “City of Gods” rende omaggio a New York, ma cita anche le questioni culturali della città, rendendola un’ode sincera e appassionata alla Grande Mela.

City of Gods è una lettera d’amore a New York

Alicia Keys è tornata a cantare della “giungla di cemento”, mentre apre la canzone “City of Gods” con “New York City, per favore vai piano con me stasera / New York City, per favore vai piano con questo mio cuore” e in seguito cantando: “Perché sto perdendo il mio amante tra le braccia di un’altra / New York City, per favore vacci piano con me” (via Genius). I ritornelli di Keys sono semplici, ma rivelano una relazione tra il cantante e la città. È come se stesse pregando affinché New York guarisse dopo essere stata tradita e cercasse conforto nella città.

Sia Keys che Fivio Foreign sono di New York e la città è chiamata la “Città degli Dei” poiché ciascuna delle strofe e dei ritornelli sono una storia d’amore personale per la Grande Mela, per Song Meanings and Facts. Rap stranieri sulla crescita in città, oltre a rendere omaggio ad alcune delle più grandi tendenze di danza culturale, come la Milly Rock e la Shmoney Dance.

Secondo Song Facts, Kanye West – originario di Chicago – grida la sua città natale nei suoi versi, ma dice rapidamente che la sua “casa” è ora New York. West dice “Vengo dal Chi’ ma sono sempre New York / La città che mi tratta come se Gesù stesse camminando” nella canzone, che fa riferimento a una delle sue altre canzoni e afferma che a New York le persone tendono a trattalo bene.

City of Gods menziona alcune cose non così grandi della città

Sebbene questa canzone sembri una lettera d’amore a New York City, “City of Gods” sembra anche toccare un altro argomento importante nella società odierna: il razzismo. Fivio Foreign, Kanye West e Alicia Keys, che sono tutte nere, parlano della situazione di vita in città come persone di colore. Foreign dice per la prima volta nei suoi versi: “Sì, guarda, questa è la città del denaro e della violenza / Tutto ciò che fai arriverà con una sfida”. Il rapper menziona anche che mentre la città è conosciuta per molte cose fantastiche, è anche nota per le sue bande. E anche se di solito non sono violenti, finiscono comunque nelle notizie per qualcosa, secondo Song Meanings and Facts.

Nel frattempo, West menziona come il suo status di celebrità può contribuire al modo in cui viene trattato, dicendo: “Si comportano come se ti amassero, non gli piaci nemmeno”, per Just Random Things. Il fatto che West sia una celebrità serve come protezione in un certo senso. West sputa anche il testo, “Quando sei nero e sei ricco, dicono che sei psicopatico (cosa?) / È come un ciclo”, facendo direttamente una dichiarazione su come a volte è trattato come un uomo di colore di successo nell’industria musicale. Probabilmente è anche un cenno al modo in cui fa spesso titoli legati a speculazioni sulle sue lotte per la salute mentale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui