Nell’ottobre 2020, Meghan Markle ha spiegato il motivo per cui ha deciso di lasciare il mondo dei social media. Anche se era un’appassionata blogger sul suo sito, The Tig, e adorava pubblicare le foto dei suoi viaggi su Instagram, era preoccupata per gli effetti della dipendenza dai social media. In un’intervista con Fortune, Meghan ha ammesso che qualcosa negli algoritmi di Facebook, Twitter e Instagram stava creando una dipendenza dai social media che molte persone semplicemente non potevano rompere.

“Per la mia autoconservazione, non sono stato sui social media per molto tempo. Ho fatto una scelta personale di non avere alcun account, quindi non so cosa c’è là fuori, e in molti modi questo è utile per me “, ha spiegato Meghan. “Ho molte preoccupazioni per le persone che ne sono diventate ossessionate [social media]. Le persone che sono dipendenti dalle droghe vengono chiamate utenti e le persone che sono sui social media vengono chiamate utenti”.

Detto questo, non c’è da meravigliarsi se il Duca e la Duchessa del Sussex sono preoccupati per la quantità di tempo che le persone trascorrono online, sia sul loro sito Web che su altri, tanto che ora hanno aggiunto un avvertimento al proprio. Ecco cosa devi sapere.

Il principe Harry e Meghan Markle vogliono che i loro visitatori trascorrano più tempo a riflettere offline

A quanto pare, il principe Harry e Meghan Markle vogliono che i fan e i visitatori del loro sito web di Archewell monitorino la quantità di tempo che trascorrono online. In effetti, il Daily Mail afferma che il duca e la duchessa del Sussex hanno aggiunto un avviso al loro sito Web per i visitatori di fare un’interruzione dello schermo se trascorrono più di 20 minuti a sfogliare le loro pagine online. C’è un piccolo messaggio pop-up che dice: “Ci piace averti qui… Ma siamo consapevoli del tempo sullo schermo. Perché non prenditi una pausa? Noi saremo qui”.

Ma, quando si tratta di Harry e Meghan che lasciano definitivamente i social media, il Duca del Sussex ha lasciato intendere che c’è la possibilità che possano tornare in futuro. Per ora, però, sono offline da quasi 18 mesi. “Rivisiteremo i social media quando riterremo giusto per noi, forse quando vedremo impegni più significativi per il cambiamento o la riforma, ma in questo momento abbiamo investito gran parte della nostra energia nell’apprendimento di questo spazio e di come possiamo aiutare”, ha detto Compagnia veloce.

Chiaramente, un’interruzione dello schermo, che sia di 20 minuti o di 20 mesi, fa bene a tutti, che tu sia reale o meno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui