La BBC ha tristemente annunciato la morte della regina Elisabetta II a 96 anni l’8 settembre. Un funzionario dichiarazione della famiglia reale britannica ha detto: “La regina è morta pacificamente a Balmoral questo pomeriggio”.

In addition to reigning over the Commonwealth, which also includes Canada, Australia, India, and South Africa, Queen Elizabeth II served as the matriarch of her own family. Amid recent scandals including her son Prince Andrew, as well as Prince Harry and Meghan Markle's contentious move to the U.S., the queen remained the face of the British royal family and maintained strong public approval throughout her later years. Given her queenly duties and what she represents to the United Kingdom as a whole, one might be curious to know just how much she was worth when she died.

Queen Elizabeth II's net worth was less than you'd think

Given the opulence of Buckingham Palace, you might have expected Queen Elizabeth II to top the list of the world's richest women. However, despite her royal lineage and lifestyle, she's nowhere to be found. According to Celebrity Net Worth, the queen was worth $600 million at the time of her death. While that's a staggering amount for the average person, there are many non-royals whose wealth eclipses it. This might come as a surprise to some, as much of the British royal family's money doesn't belong to them in the form of personal wealth.

Overall, Queen Elizabeth II's assets can be divided into two major categories: her own personal possessions, as well as the Crown Estate. While she didn't technically own the properties and artifacts that make up the Crown Estate, she was able to use and possess them during her reign. Some of the Crown Estate's belongings include Buckingham Palace, the Crown Jewels, and the queen's main residence, Windsor Castle. If you include the Crown Estate and other assets owned by the monarchy as a whole, her wealth is much more impressive, clocking in at $28 billion, per Celebrity Net Worth. As for her personal properties, she inherited Balmoral Castle in Scotland, as well as the Sandringham House, and also owned a stock portfolio independent of the Crown Estate. Not to mention, she received a hefty inheritance when her own mother, Queen Elizabeth the Queen Mother, died in 2002.

Queen Elizabeth II's assets will stay in the family

In qualità di erede al trono, il principe Carlo è sulla buona strada per ereditare la maggior parte della ricchezza della regina Elisabetta II. Sebbene il suo testamento non sia stato rilasciato al pubblico, il primogenito è quasi sempre il primo in successione dopo la morte di un monarca britannico. Il nipote della regina, il principe William, è il secondo in linea con i suoi tre figli piccoli proprio dietro di lui. Come la regina, quando Charles diventerà re, sarà in possesso di tutte le proprietà e gli oggetti della Crown Estate anche se tecnicamente non li possiede a livello personale.

Per quanto riguarda le proprietà della regina, è probabile che anche loro verranno tramandate al suo successore. Proprio come le fu donato da suo padre, re Giorgio VI, il castello di Balmoral è stato ereditato da generazioni di reali britannici dai tempi del principe Alberto e della regina Vittoria nel 1852. La regina probabilmente lascerà in eredità denaro anche agli altri suoi figli: la principessa Anna, il principe Edward, e sì, anche il principe Andréj. Secondo quanto riferito, diversi membri della famiglia reale hanno ricevuto ingenti somme di eredità quando il marito della regina, il principe Filippo, è morto nel 2021, ma il suo testamento deve ancora essere rilasciato al pubblico. Con l'Alta Corte di Londra che ha deciso che sarà tenuto privato per 90 anni, è molto probabile che quello della regina andrà allo stesso modo. Una cosa è certa, però: possiamo aspettarci che parte di essa vada in beneficenza.

La regina Elisabetta II è stata devota alla carità fino alla sua morte

Contrariamente all'immagine comune della regalità, la regina Elisabetta II non era semplicemente seduta sul suo trono a mangiare caramelle tutto il giorno. Sebbene godesse di una vita di lusso, si dedicava ancora alla filantropia e alle cause di beneficenza. Intorno al periodo della celebrazione del Giubileo di diamante della regina nel 2012, è stata incoronata di nuovo con un titolo ancora più onorevole della regina. John Low, un allora amministratore delegato della Charities Aid Foundation, ha dichiarato al Guardian: "La regina ha dato un esempio straordinario quando si tratta del suo sostegno caritatevole che ha fatto un'enorme differenza per milioni di persone in tutto il paese; facendo di più per carità negli ultimi 60 anni probabilmente di qualsiasi altro monarca nella storia."

A quel tempo, la regina era mecenate di 510 diversi enti di beneficenza nel solo Regno Unito. Da allora ha continuato la sua serie di iniziative umanitarie, donando numerose volte al Comitato per l'emergenza disastri. Dalla crisi dell'Ebola del 2014 al terremoto del Nepal del 2015 fino alla più recente invasione russa dell'Ucraina, il DEC ha ricevuto regolarmente le donazioni della regina. Hanno riconosciuto pubblicamente la sua donazione nel marzo 2022, detto su Twitter, "Molte grazie a Sua Maestà la Regina per aver continuato a sostenere il Comitato per l'emergenza disastri e per aver fatto una generosa donazione all'Appello umanitario del DEC Ucraina". L'importo non è stato rivelato in quanto si trattava di una donazione privata, ma le abitudini di spesa quotidiane della regina sembravano aver lasciato molto spazio alla beneficenza.

La regina Elisabetta II ha salvato per poter sfoggiare

Uno sciocco e i suoi soldi si separano presto, ma la regina Elisabetta II non era una sciocca. A parte alcuni lussi di cui aveva assolutamente bisogno, la regina ha a malapena intaccato la sua enorme fortuna di $ 600 milioni durante la sua vita. Alcuni hanno attribuito questo alla sua educazione durante la seconda guerra mondiale, che è durata dalla sua adolescenza fino alla giovane età adulta. In effetti, ha persino utilizzato i tagliandi delle razioni per acquistare il materiale per il suo abito da sposa. Tuttavia, l'abito era ancora costoso. Secondo Business Insider, nel 1947 costava 42.000 dollari, che sarebbero 1,6 milioni di dollari aggiustati per l'inflazione di oggi. Secondo questa stima, rimane l'abito da sposa più costoso nella storia reale britannica, battendo quelli della principessa Diana, Kate Middleton e Meghan Markle.

Tuttavia, nonostante si fosse impegnata per il suo grande giorno, la regina era nota per aver indossato nuovamente i suoi vestiti negli ultimi anni. Nel 2022, Vogue l'ha definita "la replica dell'abito originale". Angela Kelly, la stilista personale della regina, ha dichiarato: "Sua Maestà è sempre parsimoniosa e ama che i suoi vestiti siano adattati e riciclati il ​​più possibile... Dopo due o tre uscite, un capo sarà diventato familiare ai media, quindi noi o cercherà modi per modificarlo o diventerà qualcosa che viene indossato durante le vacanze private". Mentre la guerra è finita da tempo, sembra che la regina abbia mantenuto gli atteggiamenti finanziari di quel tempo, ma il suo successore lo farà?

Il prossimo re potrebbe superare il patrimonio netto della regina Elisabetta II

Con un patrimonio netto di $ 100 milioni, secondo Celebrity Net Worth, il figlio della regina Elisabetta II, Charles, tiene testa ai suoi parenti reali. Dopo la morte di sua madre, ora è il membro vivente più ricco della famiglia reale britannica. A seconda di quanto Carlo eredita dalla regina quando diventa re, il suo patrimonio netto potrebbe presto superare di gran lunga il suo. Anche se probabilmente vorrà dividerlo tra gli altri membri della famiglia, se riceverà l'intero patrimonio netto di $ 600 milioni oltre al suo, Charles avrà un enorme patrimonio netto combinato di $ 700 milioni. Anche se probabilmente non sapremo subito il contenuto del testamento della regina, le stime aggiornate del patrimonio netto di Carlo nei prossimi mesi dovrebbero dare un'idea di quanto ha ereditato.

Mentre la famiglia reale sarà senza dubbio in lutto per la regina Elisabetta II nelle settimane e nei mesi a venire, si sono già preparate per gli accordi dopo la sua morte. L'incoronazione del re di Carlo è stata pianificata per anni, sotto il nome in codice "Operazione Golden Orb". Nonostante il suo affascinante titolo provvisorio, alcuni commentatori reali pensano che sarà un affare meno appariscente dell'incoronazione della regina nel 1953. Nel febbraio 2022, Russell Myers ha detto al Mirror: "Una cerimonia più breve, più economica e meno ostentata all'Abbazia di Westminster [...] sarà accolto da un pubblico più preoccupato per i costi sempre crescenti della vita piuttosto che per le insegne che verranno utilizzate sulle cassette delle lettere." Forse Charles comprerà il suo vestito con i tagliandi della razione!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui