Olivia Pichardo sta davvero vivendo il sogno. A novembre, la talentuosa atleta è diventata la prima donna nella storia del baseball a entrare nel roster di una squadra della divisione I della NCAA, poiché è stata confermata per la squadra della Brown University. “È stato sicuramente un momento surreale per me perché è qualcosa che volevo dall’ottavo anno”, Pichardo, che ha fatto parte della squadra a soli 18 anni, ha ammesso di aver scoperto di aver fatto la storia, secondo Brown. “È un po’ folle sapere che sto vivendo il mio sogno in questo momento e la mia esperienza universitaria ideale che ho sempre desiderato, quindi è davvero fantastico”, ha aggiunto, notando quanto fosse entusiasta di vedere più uguaglianza di genere nel sport. “Sta davvero spianando la strada affinché anche altre ragazze della prossima generazione abbiano questi obiettivi che vogliono raggiungere e sognano in grande e sanno che possono farcela”.

Ma chi è il nativo del Queens, New York, che gioca anche nella squadra nazionale femminile di baseball degli Stati Uniti, che sta facendo una storia davvero impressionante? Questo è ciò che devi sapere su Olivia Pichardo.

Olivia Pichardo non era brava a baseball quando ha iniziato

Come probabilmente ti aspetteresti da qualcuno al livello di Olivia Pichardo, lo sport non è una novità per questo atleta che ha fatto la storia. In effetti, Picardo ha praticamente sempre avuto una passione per il gioco, poiché il suo amore per il baseball è iniziato quando aveva solo 5 anni. Solo che non è iniziato esattamente bene. Come ha rivelato Pichardo sul suo sito web, non c’erano slot disponibili per lei per giocare quell’anno, quindi ha invece giocato a pallonetto. L’anno dopo, ha iniziato a imparare le abilità di lancio e se ne è innamorata all’istante (nonostante abbia ammesso di non essere esattamente super abile al suo primo tentativo). Ha lavorato sulle sue abilità con suo padre e, quando aveva 8 anni, ha iniziato a giocare a baseball correttamente. “I ragazzi erano vertiginosi per l’eccitazione sapendo che stavano affrontando una ragazza”, ha condiviso, ammettendo che non era ancora la più abile, ma questo l’ha solo spronata. “Ho continuato a giocare e lavorare di più”, ha detto.

È stato quando si è diplomata alla scuola media che si è resa conto che lo sport poteva trasformarsi in una carriera, e poi ha deciso di giocare negli anni del college, secondo Brown. Parlando del momento in cui ha scoperto di essere entrata a far parte del team della Brown University, ha condiviso: “È qualcosa che desideravo dall’ottavo anno. È un po’ folle sapere che sto vivendo il mio sogno in questo momento e la mia esperienza universitaria ideale che ho sempre desiderato, quindi è davvero fantastico”.

Olivia Pichardo ha affrontato molte opposizioni

Ovviamente, purtroppo, rompere il soffitto di vetro di solito non arriva senza qualche opposizione. Mentre il baseball è sempre stata la passione di Olivia Pichardo, ha ammesso che le è stato ripetutamente detto che forse avrebbe dovuto abbandonare lo sport e considerare invece di giocare a softball, che è stato tradizionalmente più accessibile alle atlete. Ma quel suggerimento ha sempre ricevuto un deciso no da questa talentuosa star. “Ogni volta che avanzo al livello successivo, sempre più persone mi chiedono di passare al softball. Non c’è ombra verso il softball, ma è solo che non ho mai giocato a softball prima”, ha detto a NPR a novembre.

La sua passione per il baseball è più che chiara nei suoi account sui social media, poiché praticamente ogni caricamento sulle pagine Twitter e Instagram di Pichardo la mostra mentre gioca al gioco di cui è così appassionata. In effetti, come molti atleti, Pichardo non ha nemmeno lasciato che la pandemia di coronavirus la rallentasse. Un caricamento su Instagram condiviso nell’aprile 2020 composto da due video, si poteva vedere fare alcuni seri slogan durante il blocco. “Quarantena”, ha sottotitolato il caricamento, insieme a un’emoji da baseball.

Olivia Pichardo è una fan dei Mets da una vita

Crescendo nel Queens, probabilmente non è una sorpresa sapere che Olivia Pichardo è una fan da sempre dei New York Mets ed è una grande fan di Jacob deGrom, a cui ha detto che MLB è il suo giocatore preferito. La talentuosa atleta si è divertita molto ad agosto, quando le è stata data l’opportunità di lanciare il primo lancio cerimoniale durante la festa della donna dei Mets. “Ero così nervoso. Stavo tremando un po’. [It was] una folla molto più grande di quanto mi aspettassi”, ha detto Pichardo al Brown Daily Herald a novembre dell’onore.

Ma quando non fa cose super eccitanti legate al baseball, Pichardo sta dimostrando di essere una persona a tutto tondo. Nel febbraio 2020, ha fatto un viaggio in Senegal dove ha unito l’utile al dilettevole e ha svolto attività di beneficenza. Pichardo ha condiviso foto e video su Instagram, mentre rivelava sul suo sito web che il suo viaggio consisteva nell’aiutare gli altri mentre faceva volontariato in un orfanotrofio, guardava le scuole e visitava l’ambasciata degli Stati Uniti. “Abbiamo discusso del ruolo di un’ambasciata dallo scambio economico, terrorismo, sicurezza al ruolo di USAID, Peace Corps e ufficiali dei servizi esteri in tutto il mondo”, ha spiegato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui