Potremmo ricevere una commissione sugli acquisti effettuati dai link.

Questo articolo include riferimenti ad aggressioni sessuali, abusi sui minori e abusi domestici.

Tisha Campbell ha intrattenuto il pubblico e conquistato fan per più di quattro decenni. La talentuosa attrice, cantante e comica ha ottenuto il suo primo ruolo televisivo all’età di otto anni, con la sua grande occasione che è arrivata nel ritornello del film del 1988, “La piccola bottega degli orrori”. Dopo aver mostrato le sue abilità nella commedia musicale lì, Spike Lee ha scelto il giovane attore nel suo film del 1990 “School Daze”.

Mentre il suo ruolo più noto è probabilmente quello di interpretare Gina Waters al fianco di Martin Lawrence per cinque stagioni nella popolare sitcom della Fox, “Martin”, la Campbell lo ha seguito con un’altra serie di successo, come l’altra metà di Damon Wayans in “My Wife and Kids”. Tuttavia, questa amata star ha anche recitato in ruoli ricorrenti in “Everybody Hates Chris”, “Empire” e “Last Man Standing” di Tim Allen. Il suo ruolo più importante sul grande schermo è stato nella commedia classica del 1990 “House Party” e nei suoi due sequel. Più recentemente, ha recitato nella serie Netflix del 2022, “Uncoupled”, insieme a Neil Patrick Harris.

Tutto ciò per dire che Campbell ha goduto di una carriera fiorente, che è ancora in piena espansione. Tuttavia, ammette che il suo percorso verso il successo non è stato facile. “Mia nonna diceva sempre che devi essere straordinaria per essere considerata nella media”, ha detto ad ABC News nel 2022. La sua vita e il suo viaggio per arrivare dove è oggi sono certamente tutt’altro che ordinari. Questa amata star ha attraversato periodi molto bui e ha alcune storie che non avresti mai visto arrivare. Quindi, continua a scorrere: abbiamo molti segreti da condividere.

Tisha Campbell è stata maltrattata dalla sua babysitter

Quando aveva solo tre anni, Tisha Campbell è stata abusata sessualmente da qualcuno di cui lei e la sua famiglia si fidavano: la sua stessa babysitter. Nel 2019, nella serie autobiografica di TV One, “Uncensored”, ha rivelato i dettagli spaventosi di come l’uomo l’ha fatta spogliare, prima di aggredirla. “Ricordo che il mio spirito è scappato dal mio corpo e si è librato e guardava cosa stava succedendo, e mi sono sentito scagliare in un angolo e palla su e penso di essere svenuto”.

Nel 2014, nel programma di consulenza “The Daily Helpline”, la co-conduttrice ha parlato per la prima volta della sua esperienza, mentre ha consigliato una giovane donna nello show che stava lottando dopo la sua aggressione sessuale all’età di 12 anni. “Non puoi fai la vittima perché a questo punto … sta vincendo e gli stai permettendo di vincere”, ha detto Campbell all’ospite. L’attore di “School Daze” ha anche rivelato di aver ricevuto in seguito una lettera di scuse dall’uomo che l’ha violentata. “Ora sapevo da bambina che non avevo fatto nulla di male e che non era colpa mia, ma ho trovato il perdono nel senso di colpa che avrei potuto avere”, ha aggiunto.

Nel 2015, Campbell ha fatto una dichiarazione audace sul superamento del suo passato nel video musicale del suo singolo “Steel Here”, per The Indianapolis Recorder. Indossando parte della lettera di scuse del suo aggressore sul petto, canta del trauma infantile che colpisce ancora la sua vita, con testi che includono: “Sono ancora resiliente. Sarò sempre qui”.

Se tu o qualcuno che conosci è stato vittima di violenza sessuale, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web della rete nazionale di stupri, abusi e incesto oppure contatta la National Helpline di RAINN al numero 1-800-656-HOPE (4673).

Se tu o qualcuno che conosci potreste essere vittime di abusi sui minori, contatta la linea diretta nazionale per gli abusi sui minori di Childhelp al numero 1-800-4-A-Child (1-800-422-4453) o contatta il loro servizi di chat dal vivo.

All’età di 12 anni, era a Broadway

A differenza di molti attori, Tisha Campbell non ha avuto una formazione formale all’inizio. In effetti, crescendo a Newark, nel New Jersey, la ragazza ha acquisito molte abilità a casa dove entrambi i suoi genitori erano cantanti. “La mamma mi ha insegnato a cantare e papà mi ha insegnato ad armonizzare”, ha condiviso con il Wall Street Journal nel 2022. Nel frattempo, Campbell ha imparato a ballare guardando la TV, “amavo i vecchi film, in particolare quelli con attori che sapevano cantare e ballare, come Lena Horne, Bing Crosby e Pearl Bailey”, ha detto.

A otto anni, ha interpretato il suo primo ruolo sul piccolo schermo nel film TV del 1977, “The Magnificent Major”. Mentre la mamma l’ha aiutata a fare audizioni a New York, non stava accadendo abbastanza in fretta per la giovane ragazza precoce. “I miei genitori non dovevano darmi una gomitata. Dovevo dar loro una gomitata”, ha spiegato. All’età di 12 anni, stava prenotando piccole parti a Broadway. I soldi erano pochi e ha fatto un patto con sua madre per lasciarla andare da sola in città.

Ha implorato: “Ascolta, dammi solo $ 20 e lo farò funzionare per la settimana”. La famiglia acconsentì e Campbell entrò nel programma musicale della Newark Arts High School. “Era un biglietto d’uscita”, ha condiviso. A 16 anni, è volata a Los Angeles per fare un’audizione per la sitcom della NBC, “227”, un ruolo che non ha ottenuto. Anche se ha detto a sua madre che avrebbe smesso di recitare dopo aver perso quella parte, le cose stavano per cambiare.

Tisha Campbell ha ottenuto il suo primo ruolo cinematografico a 16 anni

Quando è uscito il casting per “La piccola bottega degli orrori”, Tisha Campbell aveva deciso che aveva finito con la recitazione. Dopo aver perso il ruolo in “227” della NBC, lei e alcuni amici si sono iscritti a un programma artistico estivo alla Rutgers University. “Era un campo musicale e all’epoca stavo studiando opera, quindi la mia voce era davvero forte”, ha ricordato in un’intervista del 2022 con Netflix.

Quando sua madre ha chiamato per farle sapere che si era presentata un’opportunità per una produzione cinematografica di “Little Shop of Horrors”, Campbell inizialmente non era interessata, ribadendo che aveva lasciato l’attività. Alla fine, ha accettato di fare un’audizione fintanto che poteva tornare al campo in seguito. Successivamente l’attore appare nel coro greco della commedia musicale oscura del 1986 insieme ai suoi amici, Michelle Weeks e Tichina Arnold. Il critico cinematografico Brian Eggert, che ha recensito il classico di culto per Deep Focus, ha soprannominato le tre giovani donne “Skid Row Supremes” e ha osservato: “[They] avere una presenza quasi magica all’interno del film”.

Campbell ha detto a Netflix: “Eravamo già tutti amici, quindi è stato proprio come andare in questa avventura davvero fantastica, e loro l’hanno filmata per otto mesi”. Ha aggiunto che conosceva Arnold da quando avevano 11 anni e sarebbe stata spesso inviata per gli stessi ruoli. “Alle audizioni, le ragazze non si parlavano, ma parlavamo sempre, così siamo diventate amiche”.

Ha imparato molto girando School Daze

Quando Tisha Campbell ha fatto il provino per la commedia musicale di Spike Lee del 1988 “School Daze”, la diciannovenne si sentiva sicura delle sue capacità di canto e danza. Ma i suoi talenti recitativi? Non così tanto. ″Ero così nervoso all’idea di fare l’audizione per Spike. Le mie ginocchia tremavano e non succede mai”, ha detto ad AP in quel momento. “Ma era diverso perché era qualcosa che volevo davvero fare perché era un progetto nero”.

Campbell ha pensato che le sue capacità di cantante potrebbero averle fatto vincere il ruolo dopo che l’ex Miss America, Vanessa Williams, si è ritirata. Nei panni di Jane Toussant, leader della confraternita dei Gamma Rays, Campbell rappresenta un gruppo di donne nere dalla pelle chiara e dagli occhi azzurri che si scontrano con le donne dalla pelle più scura che preferiscono acconciature naturali. Il regista ha intenzionalmente creato più tensione sulla telecamera separando i due gruppi di donne fuori dal set, dando più attenzione ai raggi gamma e un hotel migliore. Come ha detto Campbell ad AP, ha guadagnato molto dall’esperienza a volte difficile. “Lavorare su ‘School Daze’ mi ha fatto capire la dichiarazione del film”, ha detto. “Le questioni come l’apartheid, come l’istruzione, come migliorare se stessi”.

In un’intervista del 2022 con Mike Muse su Urban View di Sirius XM (tramite Yahoo!), l’attore ha riflettuto sulla realizzazione del film e ha parlato del colorismo nella società odierna. “C’è un privilegio dalla pelle chiara. È molto reale”, ha detto. “…Stiamo solo ora celebrando la melanina. Stiamo appena iniziando a capire quanto sia veramente bello il nero, la nostra stessa gente.”

Campbell ha avuto una faida epica con Martin Lawrence

Nel 1992, Tisha Campbell ha iniziato il ruolo della fidanzata di Martin Lawrence, Gina, in “Martin”. Secondo il Los Angeles Times, la sua quinta e ultima stagione nello show è stata piena di polemiche dopo che ha intentato una causa sostenendo che Lawrence l’ha molestata sessualmente. Nel novembre 1996 è uscita dal set. Secondo People, l’attore ha perso la maggior parte degli spettacoli dell’ultima stagione, ma ha accettato di riprendere le riprese se i produttori avessero impedito a Lawrence di essere nei paraggi mentre stava girando le sue scene.

La popolare serie si è conclusa con un fiasco, piuttosto che un botto, con un finale di un’ora con una coppia di innamorati che non ha girato una sola scena insieme nella stessa stanza. Lawrence ha negato le accuse e la causa è stata risolta in via extragiudiziale. Anni dopo, anche l’ex coppia sullo schermo ha posto fine al loro battibecco personale. In un’intervista del 2020 con GQ, l’attore di “Bad Boys for Life” ha detto: “Amo Tisha. L’ho vista allora e ora, di tanto in tanto, sempre con nient’altro che amore. Non ho altro che amore per lei, e Ho sempre.”

Un anno prima, Campbell aveva detto a “The Real” che la sua ex co-protagonista aveva fatto la prima mossa per riparare le barriere, contattandola dopo che si era separata dal marito Duane Martin. “Ecco come sapevo che le cose sarebbero andate bene: Martin mi ha chiamato il giorno dopo la mia separazione per riconnettermi”, ha detto. “… È un processo di guarigione.”

Damon Wayans non voleva scegliere Tisha Campbell

Per cinque stagioni, Tisha Campbell ha interpretato la moglie di Damon Wayans Janet “Jay” Kyle in “My Wife and Kids”. Ma all’inizio, la star della commedia, che era anche un produttore esecutivo dello show, non era entusiasta dell’idea che Campbell facesse un’audizione per il lavoro. A quanto pare, la sua vecchia amica Tichina Arnold era in lizza per il ruolo e ha condiviso la sceneggiatura con la sua migliore amica.

Nel podcast “Understand This” di Finesse Mitchell nel 2021, Campbell ha spiegato che voleva davvero la parte e ha parlato con il suo agente, che le ha detto: “Sì, non vogliono davvero vederti”. Ha aggiunto che una persona che ha intervistato per essere il direttore del casting le ha detto: “Ho menzionato il tuo nome e [Damon Wayans] ha detto ‘Io amo così tanto Tisha; lei è una famiglia. Ma sai che non mi vedo proprio al fianco di Gina per i prossimi cinque anni.'”

Dopo aver ingannato una guardia di sicurezza per oltrepassare il cancello, Campbell ha annullato le chiamate finali e ha inchiodato l’audizione. Ma quando Wayans l’ha vista per la prima volta lì, non era esattamente contento. “Questo è quello che mi ha detto più tardi dopo aver ottenuto la parte: ‘Ho sbattuto quella porta e ho pensato, ‘Cosa diavolo ci fa Tisha Campbell qui?'”, ha ammesso la star di “House Party”. Tuttavia, alla fine è andato tutto bene con Campbell che ha persino diretto il finale della serie nel 2005.

Ha attraversato un terribile divorzio

Nel 2020, Tisha Campbell ha finalizzato il suo divorzio dall’attore ed ex giocatore di basket Duane Martin. La coppia è sposata da più di 20 anni e condividono due figli. L’attore ha archiviato i documenti nel 2018, ma secondo i documenti del tribunale, si erano separati nel 2016. Una fonte interna ha affermato a People: “È diventato sempre più difficile per loro negli ultimi due anni. Ma è appena arrivato alla rottura punto di recente.”

Secondo quanto riferito, il denaro è stato un fattore che ha contribuito al motivo per cui il loro matrimonio è andato in pezzi. Nel 2016, entrambi hanno dichiarato fallimento, dopo aver accumulato debiti per oltre 14 milioni di dollari. Secondo TMZ, Campbell ha anche accusato il marito “Ride or Die” di averle nascosto dei beni. Secondo The Blast, ha continuato ad accusare Martin di averla abusata fisicamente ed emotivamente per anni – ha negato le accuse.

Quando si sono lasciati, Campbell era completamente al verde e devastato. “Nessuno lo sa … ma non avevo niente”, ha detto a Kevin Frasier su ET nel 2020. “Niente in banca. Niente. Avevo forse $ 7 a mio nome ed ero spaventata. Era come se stessi ricominciando da capo .” Ora sulla cinquantina, l’attrice di “Uncoupled” ha imparato a cambiare le sue priorità nel corso degli anni. Parlando con Bustle nel 2022, ha detto: “Nei miei 20 anni, stavo cercando di essere la migliore moglie che potevo essere, ora sono la migliore che posso essere”.

Se tu o qualcuno che conosci avete a che fare con abusi domestici, potete chiamare la National Domestic Violence Hotline al numero 1-800-799-7233. Puoi anche trovare ulteriori informazioni, risorse e supporto sul loro sito web.

Una volta ha incontrato un orso selvatico in un supermercato

Tisha Campbell non era in campeggio o in un’escursione nei boschi quando ha visto un cucciolo di orso selvatico: stava controllando i prodotti in un supermercato di Los Angeles. In un video di Instagram del 2021, ha condiviso la sua reazione sbalordita all’avvistamento selvaggio mentre è successo. “La calma che vedi sul mio IG è davvero panico, panico diretto”, ha detto a ET del suo incontro insopportabilmente spaventoso nella sezione della frutta. “Hai visto la calma prima della tempesta”, ha scherzato. “Ma non hai visto il panico.”

Mentre i dipendenti tentavano di scacciare il cucciolo di 120 libbre fuori dal negozio, Campbell ha cercato di concentrarsi sulla sua strategia di uscita e ha deciso di ottenere ciò per cui era venuta. “Ho pagato la spesa, ma questo faceva parte del panico perché stavo cercando di aspettare che l’orso andasse più lontano”, ha aggiunto. L’orso alla fine lasciò il negozio e fu portato nella foresta nazionale di Angeles.

Cresciuto nel nord del New Jersey, Campbell non vedeva spesso gli orsi crescere. “Abbiamo i piccioni, non abbiamo gli orsi!” ha scherzato l’attore di “Last Man Standing”. Questo non era il suo primo incontro con animali selvatici. Durante un viaggio in Arizona, c’erano dei coyote ululanti e una volta è scappata da una lince rossa. Ciò spiegava la sua reazione selvaggia all’orso nel video di Instagram. “QUESTO NON È UN DANNATO CUCCIOLO! Vedi? DA’ F***k sembro? Dr Doolittle??? Perché tutti questi animali sono attratti da me in questo momento?” lei chiese.

Tocchi disaccoppiati su un territorio familiare

Nella nuova serie di successo di Netflix “Uncoupled”, Tisha Campbell interpreta Suzanne, la migliore amica di Michael (Neil Patrick Harris), che si ritrova improvvisamente single dopo una relazione durata 17 anni. È la difficile situazione del personaggio di Michael che colpisce più vicino a casa per la madre divorziata di due figli. “Personalmente sono stata separata da una relazione di 20 anni, quindi lo capisco e so com’è dover attraversare quei grandi alti e bassi”, ha ammesso in un’intervista con Netflix.

L’allume di “Empire” ha sottolineato l’importanza della compagnia dopo una rottura, poiché le persone spesso perdono amici quando le relazioni non funzionano. Parlando con Bustle, ha detto che le ci è voluto un po’ per vedere la luce alla fine del tunnel. “Ma poi inizi a capire il viaggio, e quanto è bello quando ne esci e quanto è pieno di speranza il futuro. Quando scopri te stesso – il tuo vero io – oh mio dio, è così sexy! Lo è davvero. Yo , sono così felice. Joy è una cagna tosta.

Come ha condiviso nel 2022 con E! “Daily Pop” di notizie, tutto il tempo che ha trascorso alla scoperta di se stessa dopo la sua separazione ne è valsa la pena. “È una cosa così interessante perché si passa da quella devastazione a una bellissima devastazione per conoscere te stesso”, ha detto l’attore di “Harley Quinn”, sottolineando che è stato difficile inserire gli appuntamenti nel mix allo stesso tempo.

Tisha Campbell è tutto incentrato su quelle buone vibrazioni

Tisha Campbell non ha bisogno di un uomo per mantenerla soddisfatta. Alla premiere della sua nuova serie, “Uncoupled”, la star ha detto a Page Six di essere perfettamente soddisfatta, beh… soddisfacendo se stessa. Cioè, con l’assistenza di alcuni dispositivi alimentati a batteria che sono anche molto facili da … accendere. “Diavolo sì, giocattoli! Oh, continuo [sic] per me un bel giocattolo che ronza in giro ogni tanto. Sai di cosa sto maledettamente parlando”, dichiarò. “Giocattoli, giocattoli, giocattoli”.

Rispondendo a una domanda sulla sua vita sentimentale, Campbell ha spiegato che dopo essere uscita da una relazione a lungo termine, si sta concentrando sul prendersi cura di se stessa. “Sto imparando chi sono e ne sono super entusiasta, quindi è lì che mi trovo adesso. Riguarda me e i miei figli ed è tutto qui.” Anche se il suo personaggio Suzanne non ha un interesse amoroso nella prima stagione di “Uncoupled”, Campbell spera che potrebbe cambiare.

“Sono sicura che la mia scena di sesso arriverà nella seconda stagione”, ha detto. “So che mi daranno qualcuno di eccitante. Questo è [‘Sex and the City’ creator] Darren Star, piccola.” In ogni caso, Campbell ha esclamato che è single e pronta a socializzare, almeno sullo schermo, per ora. “Non mi interessa se è maschio, femmina, non me ne frega niente, sarà qualcuno di caldo! Sono pronto, sono divorziato, sono separato, sono pronto, sono qui per questo!”

È una sostenitrice della consapevolezza dell’autismo

Nel 2018, un bambino di 8 anni su 44 negli Stati Uniti è stato identificato con disturbo dello spettro autistico (ASD). Il figlio di Tisha Campbell, Xen, che condivide con il suo ex marito Duane Martin, è uno di loro. Dalla sua diagnosi a 18 mesi, entrambi i genitori hanno promosso l’educazione e la consapevolezza del disturbo, secondo Essence. Nel 2011, Campbell, insieme ad altre quattro madri di bambini autistici, ha prodotto “Colored My Mind”, un cortometraggio incentrato sul far luce sull’autismo, specialmente nelle comunità di colore.

L’attore ha spiegato che la maggior parte dei bambini afroamericani viene diagnosticata alcuni anni dopo rispetto alle loro controparti caucasiche e nelle comunità minoritarie c’è uno stigma associato all’ASD. “Alcuni sono culturali perché non vogliamo credere che questo sia il genere di cose che possono accadere nella comunità afroamericana o latina”, ha spiegato. Ha imparato dall’esperienza che l’intervento precoce è la chiave per consentire alle persone di ricevere supporto e trattamento adeguati. “Il problema dell’autismo è che devi prenderlo presto perché così puoi esercitare il cervello abbastanza per cercare di portare il bambino al suo massimo potenziale”, ha detto.

Nel 2013, Campbell ha pubblicato “Mio fratello non vuole giocare”, un libro per aiutare i bambini a capire i loro fratelli autistici. Sette anni dopo, Campbell ha celebrato un…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui