Jessica Biel potrebbe avere problemi a trovare lavoro a Hollywood in questi giorni, ma non è sempre stato così. Ha iniziato nel settore dell’intrattenimento nel 1994, quando ha ottenuto il ruolo di Regrettal in È un mondo digitale, una commedia familiare che si svolge nella città dove scendono le filastrocche. Da lì, è riuscita a tenersi occupata nel corso degli anni con vari concerti sullo schermo. È apparsa negli anni 1998 Sarò a casa per Natale, 2003’s Il massacro della sega a catena del Texase del 2004 Lama: Trinity, tra gli altri ruoli, portando anche il suo personaggio Mary Camden sullo schermo nella serie drammatica per famiglie 7th Heaven dal 1996 al 2006. Ovviamente, è apparsa anche nel 2007 Adesso ti dichiaro Chuck e Larry e del 2012 Richiamo totale, così come Il peccatore e Limetown.

Mentre parli con MarketWatch‘S Moneyish nel 2018, Biel ha parlato di apprezzare ciò che ha fatto nel contesto della sua vita, dicendo che “è facile fondersi nella stessa persona (come tuo coniuge)” quando sei sposato. In effetti, i fan sembrano divorare i dettagli sulla sua strana relazione con Justin Timberlake, per non parlare del presumibilmente oltraggioso accordo prematrimoniale che ha firmato con suo marito e della sua gravidanza segreta. Tuttavia, ha sottolineato: “Sei un essere umano con una carriera che esisteva prima di quella persona e che esisteva prima di quella relazione, e hai diritto ai tuoi successi”.

Certo, non tutto ciò che Biel ha intrapreso professionalmente può essere considerato un successo. Per esempio? Il suo ristorante.

Au Fudge di Jessica Biel non ha avuto un finale dolce

Jessica Biel potrebbe essersi fatta un nome come una famosa star di Hollywood, ma nel 2016 si è espansa entrando nel settore della ristorazione. Biel ha collaborato con cosa Zagat ha chiamato un “celebrity dream team” – che includeva “la stilista Estee Stanley, il produttore Kimberly Muller, il CEO di Barry’s Bootcamp Joey Gonzalez e il Jonathan Rollo di Greenleaf Gourmet Chopshop” – per aprire Au Fudge di West Hollywood.

Il ristorante “shabby-chic” presentava esattamente ciò che ci si potrebbe aspettare da “un tipico spot WeHo con una calamita per le celebrità” ed era rivolto sia agli adulti che ai bambini. Ecco perché Au Fudge vantava un teatro e uno staff di ragazze alla pari (ovvero babysitter) per intrattenere i più piccoli mentre i loro genitori si godevano prodotti biologici, champagne e “cocktail di frutta fresca”.

Se questo suona come il tipo di posto che vorresti visitare per mangiare un boccone di cibo approvato dalle celebrità, sei decisamente sfortunato. Au Fudge ha chiuso nel 2018, con Biel che ha scritto su Instagram: “Anche se questa è la fine di un’era, è anche l’inizio di un nuovo capitolo per @aufudge. Siamo molto orgogliosi del luogo felice che abbiamo creato per le famiglie e la comunità di cui facevamo parte “. Ha aggiunto che Au Fudge continuerà a offrire servizi per eventi privati ​​e lancerà Au Fudge CAMP (Center for Art Music and Play) che, secondo Varietà, “offre lezioni settimanali per bambini”, tra cui “Toddler Dance”, “Yoga” e “French Music”. Oh la la, Au Fudge!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui