Martedì 24 aprile 2018, Meek Mill è stato rilasciato dalla prigione, mesi dopo essere stato condannato da due a quattro anni dietro le sbarre per aver violato i termini della sua libertà vigilata.

USA Today riferisce che la Corte Suprema della Pennsylvania ha ordinato a un giudice di rilasciare Mill dalla prigione mentre egli fa appello contro le sue condanne. “Siamo entusiasti che la Corte Suprema della Pennsylvania abbia ordinato al giudice Brinkley di emettere immediatamente un’ordinanza che rilascia Meek su cauzione”, ha detto in una dichiarazione l’avvocato di Mill, Joseph Tacopina. “Come abbiamo sempre detto, Meek è stato condannato ingiustamente e non avrebbe dovuto passare un solo giorno in prigione”.

Mill, 30 anni, è andato su Twitter dopo la notizia del suo rilascio, la scrittura, “Vorrei ringraziare Dio, la mia famiglia e tutti i miei sostenitori pubblici per il loro amore, sostegno e incoraggiamento durante questo periodo difficile. Mentre gli ultimi cinque mesi sono stati un incubo, le preghiere, le visite, le chiamate, le lettere e le manifestazioni mi hanno aiutato a rimanere positivo. “

Lui aggiunto, “All’ufficio del procuratore distrettuale di Philadelphia, sono grato per il tuo impegno per la giustizia. Capisco che molte persone di colore in tutto il paese non hanno quel lusso e ho intenzione di utilizzare la mia piattaforma per far luce su questi problemi. ” Anche Mill twittato, “Nel frattempo, ho intenzione di lavorare a stretto contatto con il mio team legale per ribaltare questa convinzione ingiustificata e non vedo l’ora di riunirmi con la mia famiglia e riprendere la mia carriera musicale”.

Come Tabellone ha osservato che Mill aveva fatto ripetuti tentativi di ribaltare le sue convinzioni, ma sono state negate dal giudice Brinkley, che si ritiene nutra rancore nei confronti del rapper quando, secondo quanto riferito, ha rifiutato la sua presunta richiesta di registrare una cover di Boyz II Men’s “On Bended Knee” e falle un grido in pista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui