Mentre è passato più di un decennio da quando l’attrice Reese Witherspoon si è separata dal suo ex marito, Ryan Phillippe, dopo otto anni insieme, il loro matrimonio nel suo insieme è difficile da dimenticare. Cementati dai loro ruoli nel classico cult del 1999 Intenzioni crudeli, l’accoppiamento di Witherspoon e Phillipe per tutta la fine degli anni ’90 e la parte migliore degli anni è diventato quasi un pezzo di nostalgia infantile millenaria che induce alcione.

Nonostante il loro precedente status di coppia d’oro di Hollywood, la loro relazione (e il successivo matrimonio del 1999) non era priva di momenti imbarazzanti. Sfortunatamente per entrambi, uno di questi momenti è stato immortalato a causa della scena in cui si è svolto: sul palco mentre presentava un Oscar agli Academy Awards del 2002. Ora, quasi due decenni dopo, rimane cristallizzato nei ricordi di molti – almeno abbastanza da venire fuori durante un’intervista con la stessa Witherspoon.

Allora cosa è successo esattamente agli Oscar, tanti anni fa? E cosa ne pensa Reese Witherspoon adesso? Continua a leggere dopo il salto per scoprirlo.

Lo strano commento di Ryan Phillippe agli Oscar del 2002 lasciò Reese Witherspoon ‘sconcertato’

Durante un’apparizione come ospite del 25 dicembre 2020 di Reese Witherspoon sul podcast L’HFPA in conversazione, l’intervistatrice e conduttrice Margaret Gardiner ha menzionato l’incidente di cui sopra durante la trasmissione delle cerimonie degli Oscar del 2002, in cui Witherspoon e il suo allora marito, Ryan Phillipe, hanno consegnato il premio sul palco per il miglior trucco. Durante la trasmissione, Phillipe ha osservato che sua moglie dovrebbe essere la prima ad annunciare il nome del vincitore per la categoria perché, come ha detto, “Tu [Reese Witherspoon] fare più soldi di me. “(Ironia della sorte, Phillipe è stato il primo dei due a parlare durante la presentazione del premio ed è stato, in virtù di tenere la busta con il nome del vincitore all’interno, quello designato a leggerlo ad alta voce .)

“Me lo stai ricordando!” Disse Witherspoon a Gardiner, in risposta al presunto commento improvvisato di Phillippe. “Ho dimenticato che sia mai successo. Ma hai ragione, lo ha detto, e no, non era una sceneggiatura, e non mi ha detto che lo avrebbe detto prima che andasse in onda. Quindi ero un po ‘ anche un po ‘sconcertato in questo momento. “

Mentre lo scherzo imbarazzante di Phillippe potrebbe essere stato considerato innocuo in quel momento, col senno di poi nei legami con il lavoro di attivista Witherspoon stessa ha guidato negli anni di intercessione – e per inciso, con un focus su come e quanto sono le persone nell’industria dell’intrattenimento pagato.

Reese Witherspoon ora lotta per colmare il divario retributivo di genere

Anche se all’epoca poteva averlo fatto inconsapevolmente, il commento di Ryan Phillippe sul palco degli Academy Awards del 2002 non è stato solo il punto focale di un momento imbarazzante – ha promosso la falsità che le donne e gli uomini di Hollywood non solo ricevono la stessa paga, ma che alcune donne, come la sua allora moglie Reese Witherspoon, possono facilmente guadagnare più soldi delle loro controparti maschili. Anni dopo, Witherspoon ha dedicato la sua vita a colmare il divario retributivo di genere.

Mesi dopo che le accuse di molestie sessuali e abusi contro il produttore di Hollywood caduto in disgrazia e condannato Harvey Weinstein da più donne sono venute alla luce, Witherspoon, insieme a diverse donne famose di Hollywood come Shonda Rimes e Jennifer Lawrence, ha lanciato l’organizzazione TIME’S UP. In un annuncio del gennaio 2018 sulla formazione del movimento femminista contro le molestie, Il New York Times ha elencato le numerose iniziative di TIME’S UP, tutte volte a creare la parità di genere all’interno del regno di Hollywood, una delle quali era quella di colmare il divario retributivo di genere simile a un abisso che ancora esiste. Secondo un’analisi pubblicata da Forbes nell’agosto 2017, lo stipendio medio per gli attori maschi più pagati di Hollywood era di $ 57,4 milioni; la media per le attrici più pagate, in confronto, era di $ 21,8 milioni.

Essendo lei stessa uno dei talenti più redditizi di Hollywood come attrice, produttrice e imprenditrice, Witherspoon si è affrettata a sottolineare ciò che quel momento del 2002 rappresenta ora.

Reese Witherspoon sta combattendo per cambiare le norme di genere

In qualità di uno dei membri più vocali e visibili di TIME’S UP, Reese Witherspoon ha spesso parlato dei modi in cui l’equità retributiva di genere, o la sua mancanza, sono parte di un problema più grande.

“Viviamo in un mondo in cui ci viene detto che non valiamo nulla nei mercati in cui guadagniamo di meno, quindi c’è l’idea intrinseca che valiamo meno”, ha dichiarato Witherspoon durante un’intervista del marzo 2018 con Marie Claire. “Non inutile, vale meno. E questo deve essere considerato quando lavoriamo sulla creazione di una cultura aziendale che rifletta la società, o semplicemente il modo in cui parliamo alle donne”.

Parlando specificamente del commento che Phillippe ha fatto nel 2002 durante la sua apparizione come ospite nel dicembre 2020 su L’HFPA in conversazione Podcast, Witherspoon ha osservato che rappresentava anche un altro aspetto del patriarcato: vergognare le donne per il successo. “Ci sono così poche donne che guadagnano un sacco di soldi che a volte si vergognano per questo, ea volte ci si aspetta che diano di più e facciano di più e siano di più per gli altri nella stessa posizione che, diciamo, una star del cinema maschio non farebbe previsto “, ha spiegato Witherspoon. “Ma penso che le norme di genere siano cambiate parecchio da quel momento nel 2000 o qualcosa del genere”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui