Dopo anni passati a mantenere la sua pace, Rob Gronkowski si sta finalmente aprendo su come si sente veramente per il suo ex compagno di squadra dei New England Patriots Aaron Hernandez.

Nel 2015, Hernandez è stato condannato per l’omicidio del 2013 del fidanzato di sua sorella, il giocatore semiprofessionista Odin Lloyd, per il quale è stato condannato all’ergastolo a seguito di un processo con giuria in Massachusetts, come CNN segnalato al momento. Il caso ha continuato ad attirare l’attenzione e ha fatto notizia a livello internazionale dopo la sentenza. Il 19 aprile 2017, Hernandez è stato trovato morto nella sua cella in quello che è stato dichiarato un suicidio, secondo un separato CNN rapporto. La notorietà del caso è stata tale che è stato trasformato in un documentario Netflix, Killer Inside: The Mind of Aaron Hernandez.

Da allora, Gronkowski è rimasto in silenzio sul caso. Come Il New York Post notato, una volta è quasi uscito nel bel mezzo di un’intervista CBS questa mattina quando era continuamente incalzato sulla questione. Ma quasi sei anni dopo l’omicidio, sembra che Gronkowski sia pronto a parlare. Continua a leggere per scoprire cosa ne pensa di Hernandez e dello scandalo che ne è seguito.

Rob Gronkowski dice di essere stato ‘scosso’

Il 17 marzo 2021, Rob Gronkowski e Sports Illustrated il modello di costume da bagno e la fidanzata Camille Kostek sono apparsi sul 10 domande con Kyle Brandt podcast, durante il quale ha ammesso brevemente di sentirsi “scosso” alla luce dello scandalo che ha coinvolto Aaron Hernandez a seguito delle indagini sull’omicidio, in quanto Il New York Post ha riferito.

“Aaron era un grande giocatore di football. Ricevo domande del genere tutto il tempo su di lui e con tutto quello che succede, sono rimasto decisamente scosso quando l’ho sentito, quando ho sentito tutto a riguardo perché solo essere il suo compagno di squadra … Lo vedo davvero “, ha detto Gronkowski. “Non stai davvero guardando i giocatori come quello che sono o è quello che stanno facendo. Cerco solo di mantenerlo semplice e leggero. Era un grande giocatore di football ma questo non significa nulla. Impari dagli altri anche le persone. “

In una lettera scritta dalla prigione, Hernandez ha elogiato Gronkowski, definendolo “il migliore [tight end] mai camminare su un campo di calcio “, CBS Boston segnalato nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui