Se sei un fan della commedia, allora è probabile che tu sappia chi è Rosie O’Donnell e perché è scomparsa da Hollywood. Negli anni ’80 e ’90, l’amata comica ha entusiasmato i fan con i suoi progetti fondamentali, tra cui “Now and Then” e “A League of Their Own”. Oltre alla sua filmografia, O’Donnell ha lasciato un segno nel mondo dei talk show diurni con il suo show di successo “The Rosie O’Donnell Show” e il suo breve ma controverso periodo in “The View”. Durante la sua permanenza nello show di lunga data, la star di “Harriet The Spy” è stata coinvolta in numerose faide con i suoi co-conduttori, tra cui Elizabeth Hasselbeck.

A parte le sue imprese professionali, la star di "Nip/Tuck" ha fatto notizia anche per la sua vita personale. Nel 2002, O'Donnell si è dichiarato gay durante un'apparizione in una commedia all'Ovarian Cancer Research. "Non so perché le persone fanno così tanto riguardo alla cosa gay... Le persone sono confuse, sono scioccate dal fatto che questa sia una grande rivelazione per qualcuno", ha detto (per USA Today).

Da quel fatidico giorno, O'Donnell è rimasta un libro aperto sulla sua vita personale, inclusa la maternità. Di recente, la star di "Tarzan" ha riflettuto sull'educazione del suo bambino autistico in un saggio emotivo per People.

Rosie O'Donnell descrive la figlia Dakota come un regalo

Nel corso degli anni, O'Donnell ha mantenuto un rapporto aperto sull'autismo di sua figlia. Il 27 agosto, ha rivelato che Dakota è stata vittima di bullismo in un campo estivo per essere neurodivergente (per Newsweek). "È tornata a casa e ha detto: 'Mamma, sono triste. E sono pazza. E questo fa rima'", ha spiegato. "Mi ha spezzato il cuore a metà. È difficile per i bambini dello spettro".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui