Sarah O'Connor in posa

Diana Walker/Getty Images

Sandra Day O’Connor, una rinomata avvocatessa nota per aver fatto la storia come prima donna a servire come giudice presso la Corte Suprema degli Stati Uniti, è morta all’età di 93 anni. “Sandra, giudice associato in pensione della Corte Suprema degli Stati Uniti O’Connor è morto questa mattina a Phoenix, in Arizona, per complicazioni legate a una demenza avanzata, probabilmente l’Alzheimer, e per una malattia respiratoria”, ha annunciato in una sentenza la Corte Suprema. dichiarazione del 1 dicembre.

Nel 2018, O’Connor ha condiviso a lettera pubblica, rivelando che le era stato diagnosticato uno stadio iniziale di demenza. Nella lettera, il giudice in pensione della Corte Suprema sottolineava che si sarebbe allontanata dalle luci della ribalta con il sostegno e l’amore adeguati di amici e familiari. “Anche se il capitolo finale della mia vita con la demenza può essere difficile, nulla ha diminuito la mia gratitudine e il mio profondo apprezzamento per le innumerevoli benedizioni della mia vita”, ha aggiunto.

Secondo la dichiarazione della Corte Suprema, O’Connor lascia tre figli e sei nipoti.

E c’è dell’altro…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui