Thomas Markle ha rivelato che ha intenzione di presentare una petizione all’interno del sistema giudiziario della California perché vuole vedere i suoi nipoti, Archie e Lilibet Diana. La notizia è arrivata tramite un’intervista a Fox News in cui Thomas si è detto pronto a portare sua figlia, Meghan Markle, in tribunale. “Farò una petizione ai tribunali della California per il diritto di vedere i miei nipoti in un futuro molto prossimo”, ha detto all’outlet.

Thomas e Meghan non si parlano dal 2018. Nella sua intervista con Oprah Winfrey all’inizio di quest’anno, Meghan ha detto che ha tagliato suo padre dalla sua vita per la sicurezza della sua famiglia dopo che lui le ha mentito sulla sua relazione con la stampa, secondo alle notizie della CBS. Da quel momento, Thomas ha continuato a rilasciare interviste e a parlare di sua figlia, sperando che lei gli rispondesse. Finora, tuttavia, ciò non è accaduto. Semmai, ha spinto Meghan più lontano, come dimostra il fatto che Thomas non ha mai nemmeno incontrato i suoi nipoti – e sembra volerlo disperatamente.

Quindi, se Thomas presenta una petizione nella speranza di vedere i suoi nipoti, vincerà? Continua a leggere per scoprirlo.

Thomas Markle non ha davvero un caso per combattere per la visita

L’avvocato divorzista delle star Mark Gross ha chiacchierato con Us Weekly sulla probabilità che Thomas Markle vinca effettivamente una causa contro Meghan Markle e gli venga concesso il diritto di vedere i suoi nipoti. Gross ha detto allo sbocco che il caso di Thomas è “debole”, in particolare perché non ha una relazione con i suoi nipoti. Fondamentalmente, il giudice nel caso dovrebbe vedere che i bambini trarrebbero grande beneficio dall’avere il nonno nelle loro vite – “deve essere nel migliore interesse dei bambini”, ha spiegato Gross. “Senza alcuna relazione stabilita tra il signor Markle e i suoi nipoti, non c’è percorso che qualsiasi tribunale gli darebbe per la visita”, ha aggiunto Gross.

Inoltre, le continue interviste di Thomas potrebbero fare più male che bene. “Dato che il signor Markle è andato in televisione e ha rilasciato interviste con le sue intenzioni di chiedere una visita, beh, questo certamente non è nemmeno nel migliore interesse dei bambini. Qualsiasi giudice lo guarderà e avrà motivo di preoccuparsi. Se fosse mio cliente, gli consiglierei di non rilasciare interviste, punto. È solo egoistico”, ha detto Gross a Us Weekly. Nessuna parola su quando Thomas ha intenzione di portare avanti la petizione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui