Quando la direttrice della fotografia Halyna Hutchins è morta a causa di una sparatoria accidentale sul set del film “Rust”, sostenuto da Alec Baldwin, la colpevolezza dell’attore per la tragedia è stata immediatamente messa in discussione dal pubblico. Sebbene Baldwin tenesse in mano la pistola che purtroppo ha ucciso Hutchins, ha affermato la sua innocenza dopo il fatto, dicendo di non aver premuto il grilletto sul colpo fatale. Anche solo all’inizio di questo mese, la star di “SNL” è apparsa sul podcast del giornalista Chris Cuomo, ora caduto in disgrazia, per esprimere le sue teorie su ciò che è successo in quel tragico giorno di ottobre 2021.

“Quello che è probabile è che qualcuno che era responsabile di una situazione o di una linea di responsabilità e l’altra persona – un tandem delle due persone – una di loro o entrambe fossero negligenti”, ha teorizzato Baldwin su “The Chris Cuomo Project”.

Ma mentre Baldwin potrebbe essere sfuggito alle accuse penali – per ora – molti hanno ancora sottolineato la moltitudine di problemi di sicurezza di Baldwin sul set e si sono chiesti se sarebbe stato in grado di lavorare di nuovo a Hollywood. Bene, una nuova decisione sul casting significa che l’attore di “30 Rock” potrebbe tornare completamente sotto i riflettori, ma in un mezzo inaspettato.

Si dice che Alec Baldwin sia diretto a Broadway

Sebbene Alec Baldwin sia famoso soprattutto per i suoi ruoli davanti alla telecamera in film come “The Departed” e “Glengarry Glen Ross”, si dice che stia tentando di fare il suo ritorno tornando a recitare. Secondo il New York Post, il vincitore del Tony Matthew Warchus dirigerà Baldwin in una produzione revival dell’opera teatrale “Art” di Yasmina Reza. La fonte afferma anche che gli altri attori cinematografici e teatrali Tony Shaloub e John Leguizamo reciteranno insieme a Baldwin nell’opera teatrale originariamente francese degli anni ’90. Sebbene il ruolo esatto di Baldwin non sia stato rivelato, “Art” presenta tre protagonisti maschili, che molto probabilmente sono ricoperti da Baldwin, Shaloub e Leguizamo.

Oltre alle sue interviste all’indomani della sparatoria di “Rust”, questa sarà la prima volta che Baldwin si esibisce in pubblico da quel tragico giorno. Il trasferimento a Broadway è alquanto inaspettato considerando che l’ultima volta che Baldwin è apparso in una produzione teatrale è stato in “Orphans” del 2013 (esclusa la sua interpretazione una tantum di “Celebrity Autobiography” nel 2018), secondo locandina. Ma il famigerato attore ha un passato leggendario a Broadway, con crediti che risalgono al 1986. In effetti, è stato nominato per un Tony Award nel 1992 per la sua interpretazione da protagonista in “Un tram chiamato desiderio”.

Sebbene Broadway abbia apparentemente accolto Baldwin, il suo ritorno a Hollywood è ancora oggetto di accesi dibattiti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui