Cara Delevingne e Margot Robbie hanno recitato entrambe nel film del 2016 “Suicide Squad” e sono diventate subito amiche. Delevingne ha interpretato il ruolo dell’Incantatrice, mentre Robbie ha interpretato la distruttiva ma adorabile Harley Quinn. Dopo la prima del film, Delevingne e Robbie sono stati avvistati con indosso tute abbinate e somiglianti con le loro trecce bionde, secondo Vogue. I due amici sono così legati, infatti, che Delevingne ha affidato a Robbie un tatuaggio sul set di “Suicide Squad”, per Entertainment Weekly.

Robbie si è presentata alla sua amica tra le preoccupazioni per il recente comportamento di Delevingne all'aeroporto Van Nuys. Il Daily Mail ha riferito che Delevingne è stato visto agire in modo irregolare e apparire arruffato senza scarpe. L'ex modello avrebbe dovuto essere su un volo, ma secondo quanto riferito è sbarcato dopo essere rimasto seduto sull'aereo per 45 minuti. La pubblicazione riportava anche che Delevingne aveva frequentato Burning Man ma non aveva mangiato o fatto il bagno per tutto il tempo.

La settimana successiva, Robbie è stato visto lasciare la casa di Delevingne, con aria sconvolta, secondo il Daily Mail. L'attore è stato fotografato presumibilmente mentre si asciugava le lacrime, con una valigia in mano. Ora, i due amici hanno nuovamente fatto notizia dopo un altro evento pieno di dramma.

Cara Delevingne e Margot Robbie sono state coinvolte in una colluttazione del paparazzo

Cara Delevingne e Margot Robbie si trovavano di recente in Argentina quando, secondo Page Six, le due sarebbero state tese un'imboscata da un fotografo di nome Pedro Alberto Orquera. Delevingne e Robbie hanno lasciato un ristorante e si stavano imbarcando su un Uber quando il paparazzo ha iniziato a fotografare gli attori. L'autista di Uber si è spaventato ed è andato via con Robbie non completamente in macchina, facendola saltare fuori in una situazione potenzialmente pericolosa. Sebbene le fonti affermino che il fotografo è caduto e si è ferito, la sua versione dei fatti era completamente opposta.

Durante la colluttazione, Orquera si è rotto il braccio. Secondo The Sun, Delevingne e Robbie erano con il produttore Josey McNamara e il key grip Jac Hopkins. Orquera ha affermato che i due uomini hanno cercato di afferrare la sua macchina fotografica e lo hanno aggredito fisicamente. "Ho iniziato a scappare da loro perché mi stavano colpendo. Mentre stavo scappando da loro, mi hanno preso a calci così forte che la mia fotocamera si è alzata in aria e sono caduto a terra e mi sono infortunato al braccio", ha descritto Orquera dell'incidente. È stato poi portato in ospedale e dove attende un intervento chirurgico.

McNamara e Hopkins sono stati arrestati dalla polizia e non è chiaro se siano state mosse accuse, anche se è stato detto che Orquera stia pianificando di farlo, secondo TMZ. Né Delevingne né il campo di Robbie hanno ancora affrontato l'incidente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui