Sarah Michelle Gellar sorride

Dominique Charriau/Getty Images

Questo articolo include riferimenti a dipendenza, molestie sessuali, violenza sessuale, abusi sui minori e violenza domestica.

“Buffy l’ammazzavampiri” è una delle serie televisive più amate degli anni ’90. C’era qualcosa in Buffy (interpretata da Sarah Michelle Gellar) e nelle sue amiche, conosciute collettivamente come Scooby Gang, con cui i fan si sono immediatamente collegati. Alyson Hannigan, Nicholas Brendon, Anthony Stewart Head, Charisma Carpenter, Seth Green e Kristine Sutherland hanno completato il cast nei panni di Willow, Xander, Giles, Cordelia, Oz e Joyce, e sono stati successivamente raggiunti da Tara di Amber Benson, Anya di Emma Caulfield e Dawn di Michelle Trachtenberg. Nel frattempo, David Boreanaz e James Marsters sono ricorsi nei panni dei vampiri Angel e Spike durante le sette stagioni dello show.

L’eredità duratura dello show ha continuato ad attirare nuovi spettatori grazie ai suoi forti temi femministi e al fatto che sovvertiva costantemente i cliché televisivi. Questo è qualcosa su cui Gellar ha toccato molto riflettendo sulla serie. “Penso che per me il più grande messaggio di Buffy riguardasse l’empowerment femminile, e non solo femminile, ma l’empowerment in generale”, ha detto in un Domande e risposte su Reddit. Gellar ha aggiunto: “La scuola superiore è la parte più spaventosa della vita delle persone, e mi è piaciuto il fatto che abbiamo usato i mostri di Buffy come metafora dei mostri della vita. E di non giudicare un libro dalla copertina”.

Tuttavia, insieme ad aneddoti grossolani ma apparentemente divertenti – come il fatto che David Boreanaz spesso si abbassasse i pantaloni o si spogliasse per far ridere i suoi co-protagonisti e rompere il personaggio – molti oscuri segreti sono emersi sulla serie nei decenni successivi. è andato fuori onda. Continua a leggere per scoprirli tutti.

Sarah Michelle Gellar ha annunciato la fine dello spettacolo prima che i suoi co-protagonisti lo sapessero

Sarah Michelle Gellar sorride

Pascal Le Segretain/Getty Images

“Buffy l’ammazzavampiri” ha avuto un buon successo. Dopo la première nel 1997, sono andate in onda sette stagioni, tutte con 22 episodi da 1 ora (esclusa la stagione 1, che era più breve con soli 12 episodi), ed erano piene di trame oscure ed emozionanti. Quando è arrivata la settima stagione, Gellar era consapevole del prezzo che le stava pagando – per non parlare del fatto che stava cercando di godersi la vita matrimoniale con Freddie Prinze Jr. fuori dallo schermo – ed era pronta ad andare avanti. “Buffy, in questa incarnazione, è finita,” confermò Settimanale di intrattenimento nel 2003. “Vuoi prendere e andare, provare altre cose, vivere in posti diversi. Sembra giusto e devi ascoltarlo”, ha aggiunto (tramite Noi settimanali).

Pubblicamente, all’epoca il cast e la troupe erano tutti sorrisi mentre si preparavano per l’epico finale dello show, ma in realtà dietro le quinte c’era del dramma. Nel periodo dell’annuncio della Gellar, non è chiaro se il finale fosse stato ufficialmente confermato a porte chiuse o se la Gellar stesse semplicemente annunciando la fine del suo contratto nello show. Tuttavia, i suoi co-protagonisti si sono sentiti colti di sorpresa dall’annuncio.

Tuttavia, lo showrunner Joss Whedon in seguito l’ha sostenuta e ha chiuso le voci che il cast all’inizio non sapeva. “Alcuni degli attori erano sconvolti e ho detto: ‘Ragazzi, con cui ho parlato [you] specificamente su questo,'” ha detto Whedon in un’intervista con Chud.com (via News.com.au).

Sarah Michelle Gellar è stata costretta a girare una scena traumatizzante al cimitero

Sarah Michelle Gellar sorride

Jesse Grant/Getty Images

Nella prima stagione di “Buffy l’ammazzavampiri”, il personaggio interpretato da Sarah Michelle Gellar affronta il primo grande cattivo dello show, il Maestro. Nel decimo episodio, giustamente intitolato “Nightmares”, trasforma in realtà le paure di Buffy e della Scooby Gang. Come risultato dei suoi sforzi, Buffy finisce sotto terra, sepolta viva. Sebbene quasi tutti gli episodi utilizzino la location del cimitero, questa scena è stata particolarmente spaventosa e drammatica. Nell’episodio, sembra che Gellar abbia davvero deciso di interpretare il cacciatore di vampiri titolare, poiché il suo personaggio sembrava completamente terrorizzato nella scena. Tuttavia, a quanto pare non era necessaria alcuna recitazione qui, poiché la paura di Gellar era del tutto reale.

Quando questa scena del cimitero andò in onda nel 1997, gli spettatori non erano affatto consapevoli del trauma che causò dietro le quinte. Fu solo l’anno successivo che Gellar lo raccontò Rolling Stone come sia stato uno dei momenti più terrificanti della sua carriera. Ha rivelato di aver persino provato a smettere di girare la scena. “Ho una paura irrazionale dei cimiteri e di essere sepolta viva”, ha ammesso allo sbocco. Mentre metteva da parte le sue paure per gran parte della serie, Gellar implorava di non dover girare questa scena ma, per qualche motivo, le sue suppliche non furono ascoltate. “Fondamentalmente me lo hanno costretto a fare, ed ero isterica. È stata una delle cose più difficili che abbia mai fatto per il mio lavoro, in assoluto”, ha spiegato. In seguito, la Gellar rimase traumatizzata: “Ho pianto per tutto il viaggio verso casa. È stato orribile”, ha detto.

James Marsters non voleva fare quella scena del bagno nella sesta stagione

James Marsters sorride

Paul Archuleta/Getty Images

“Buffy l’ammazzavampiri” è pieno di scene oscure, drammatiche, terrificanti e strazianti, dal momento in cui Buffy uccide Angel nella seconda stagione, alla morte scioccante di personaggi come Joyce e Tara più avanti nella serie. E lo showrunner Joss Whedon ha continuato a spingere i suoi attori sull’orlo del baratro quando alcune di queste scene erano difficili da filmare. Una di queste scene è arrivata nella sesta stagione, che è ampiamente considerata la peggiore stagione dello show, anche dalla stessa Sarah Michelle Gellar. Per l’attore di Spike James Marsters, il giorno peggiore della sua carriera arrivò in quella stagione.

Nell’episodio “Seeing Red”, Buffy pone fine alla sua controversa relazione con Spike, che poi cerca di violentarla nel tentativo di “dimostrare” che lei lo ama davvero. Per fortuna, Buffy alla fine riesce a cacciarlo via, ma non prima di aver subito lesioni fisiche ed emotive.

Marsters non voleva filmare la scena oscura. Infatti, ha rivelato Club AV che non si avvicinerà ad un ruolo che contenga una trama di violenza sessuale. Tuttavia, era contrattualmente obbligato a filmare questa scena, che è stata scritta dopo che lo showrunner Joss Whedon ha chiesto al suo staff di sceneggiatori di inventare una scena basata sul loro momento più buio. “È stato il giorno più difficile della mia vita professionale. Ero raggomitolato in posizione fetale tra una ripresa e l’altra”, ha ricordato Marsters.

Da allora Charisma Carpenter si è espressa contro Joss Whedon

Charisma Carpenter sorride

Dia Dipasupil/Getty Images

Charisma Carpenter ha interpretato Cordelia Chase nelle prime tre stagioni di “Buffy the Vampire Slayer” prima di trasferirsi a Los Angeles con Angel per la sua serie spin-off “Angel”, nella quale ha recitato fino al 2003 e nella quale è tornata brevemente nel 2004. Quasi due decenni dopo, nel 2021, Carpenter si è espresso coraggiosamente contro lo showrunner Joss Whedon, ormai caduto in disgrazia, che ha diretto entrambe le serie e ha continuato a produrre esecutivo “Agents of SHIELD” della Marvel e scrivere la sceneggiatura di “Justice League” della DC. Dopo che la star della DC Ray Fisher si è fatta avanti con le accuse di abusi di Whedon, Carpenter ha condiviso la sua storia. Ha accusato Whedon di aver abusato verbalmente di lei e di aver creato un ambiente di lavoro ostile in “Buffy the Vampire Slayer” e “Angel”.

“Joss ha una storia di crudeltà. Ha creato ambienti di lavoro ostili e tossici sin dall’inizio della sua carriera. Lo so perché l’ho sperimentato in prima persona. Ripetutamente”, ha detto in un dichiarazione pubblicato sulle sue piattaforme di social media. Ha spiegato in dettaglio come il capo della TV abbia ripetutamente minacciato il suo lavoro, abbattuto la sua autostima e messo gli uni contro gli altri i membri del cast. Ha anche affermato che lui le aveva posto domande intime sullo stato della sua gravidanza, ad esempio se intendeva tenere il bambino, e che la chiamava “grassa” mentre era incinta. La Carpenter ha detto che in seguito è stata licenziata da “Angel” perché era incinta e lo ha scoperto attraverso la stampa. “Gli incidenti inquietanti hanno innescato una condizione fisica cronica di cui soffro ancora”, ha scritto l’allume di “Charmed”.

Il comportamento offensivo di Joss Whedon era profondo

Sarah Michelle Gellar e Michelle Trachtenberg sorridono

Jean Paul Aussenard/Getty Images

Dopo che Charisma Carpenter si è espressa contro Joss Whedon, gli attori di “Buffy” come Eliza Dushku e David Boreanaz hanno condiviso il sostegno alla loro co-protagonista. Inoltre, Sarah Michelle Gellar ha rilasciato una dichiarazione in cui denuncia lo showrunner. “Anche se sono orgogliosa di avere il mio nome associato a Buffy Summers, non voglio essere associata per sempre al nome Joss Whedon”, ha detto in un Instagram inviare. Sono state queste parole che hanno spinto la sorella sullo schermo Michelle Trachtenberg a parlare della sua esperienza con Whedon.

Senza entrare nei dettagli, la star di “Gossip Girl”, che era minorenne mentre lavorava alla serie, ha rivelato in un Instagram post che c’era una regola sul set che imponeva di non essere lasciata sola con Whedon a causa del suo comportamento inappropriato.

Gellar in seguito ha definito i problemi sul set “estremamente tossici” mentre parlava L’involucro. Amber Benson ha pubblicato sentimenti simili su X, precedentemente Twitter. Tuttavia, l’attore di Giles Anthony Stewart Head ha detto “Stamattina” di ITV che non sapeva che stesse succedendo niente di tutto ciò. “Spero che qualcuno venga da me e dica: ‘Sto lottando. Ho appena avuto una conversazione orribile'”, ha condiviso, aggiungendo quanto fosse dispiaciuto che i suoi co-protagonisti abbiano subito abusi.

Nel frattempo, Nicholas Brendon, che interpretava Xander, l’altro protagonista maschile dello show, ha detto che non può denunciare Whedon come i suoi co-protagonisti. “Ho avuto anche la mia relazione con Joss. E lo amo. Prendi, sai… per me, ho preso il buono, ho preso il cattivo… ma non è da tutti” ha detto in un live streaming su Facebook ( attraverso L’indipendente).

La faida televisiva tra Xander e Angel si estendeva oltre lo schermo

Nicholas Brendon sorridente e David Boreanaz in posa

Paul Morigi/Getty e Vincent Sandoval/Getty Images

Durante le prime stagioni di “Buffy the Vampire Slayer”, c’è una lunga faida tra il personaggio di Nicholas Brendon, Xander Harris, e Angel di David Boreanaz. L’antipatia di Xander per Angel nasce non solo perché è un vampiro, ma anche per gelosia poiché Angel e Buffy condividono una connessione romantica che alla fine porta a una relazione.

Sebbene ad Angel non piaccia molto nessuno all’inizio, non esprime mai un odio diretto verso Xander, e si lega anche ad altri membri della Scooby Gang come Willow. Ma non c’è speranza che Angel e Xander formino un’amicizia, soprattutto dopo che Angel perde la sua anima e uccide Jenny Calendar (Robia La Morte). Alla fine della terza stagione, Boreanaz è partito per dirigere la sua serie spin-off, ma Brendon aveva previsto il trasferimento. Brendon ha parlato con l’autore Evan Ross Katz dell’adorabile personaggio vampiro di Boreanaz, e di quanto condiviso daScatenamento dello schermo, ha detto che Angel è “il personaggio più noioso nella storia della TV… è solo un piccoletto meditabondo”. A causa di questa opinione, Brendon ha aggiunto che era assolutamente “strano” che avesse ottenuto uno spin-off. “Angel, secondo me, è peggio di quegli stronzi di ‘Twilight’. Non sono sicuro se sto parlando di David o Angel a questo punto.”

Il sentimento era apparentemente reciproco, dato che si dice che Boreanaz sia la ragione per cui Brendon non si è seduto con il cast per la festa del 20° anniversario di Entertainment Weekly per “Buffy”. Secondo quanto riferito, è stato photoshoppato nelle foto più tardi perché Boreanaz non lo voleva tra i piedi.

Anche Sarah Michelle Gellar e Alyson Hannigan erano in lotta

Sarah Michelle Gellar e Alyson Hannigan sorridono

Slaven Vlasic/Getty & Paul Archuleta/Getty Images

Dato lo stato della rivalità sullo schermo tra Xander e Angel, potrebbe non essere eccessivo supporre che non fossero amici nemmeno fuori dallo schermo. Tuttavia, per i fan di “Buffy”, è devastante sapere che le nostre amiche preferite sullo schermo, Buffy e Willow, non erano vicine nemmeno nella vita reale. Le tensioni tra la coppia furono rese pubbliche quando Alyson Hannigan disse che Sarah Michelle Gellar era spesso infastidita sul set durante un’intervista con Andy Cohen su “Watch What Happens Live” nel 2003. Ha aggiunto che la sua co-protagonista si era stancata dello spettacolo Stagione 3 a causa di quanto lavoro ha comportato. Ciò è stato ulteriormente aggravato dal fatto che le amiche sullo schermo non hanno partecipato l’una ai rispettivi matrimoni nella vita reale – quello di Gellar con Freddie Prinze Jr. nel 2002 e quello di Hannigan con la loro co-protagonista “Buffy” Alexis Denisof nel 2003 – e un commento da Hannigan sottolineando che si sono tenuti in contatto solo tramite e-mail.

Riflettendo sulla loro relazione in un’intervista per “Into Every Generation a Slayer Is Born: How Buffy Staked Our Hearts”, Gellar ha detto: “Nessuno va sempre d’accordo. E Alyson e io abbiamo avuto dei momenti. Non c’è dubbio. Ma tu sei giovane.” (attraverso Persone) Ha spiegato che durante le riprese dello spettacolo è stata scoraggiata dall’avere amicizie con gli altri membri femminili del cast dello spettacolo e che spesso venivano messe l’una contro l’altra piuttosto che insegnarle a sostenersi a vicenda.

Tuttavia, la coppia è riuscita a stringere un’amicizia ora che sono adulti con bambini, ed è adorabile vederli uscire.

Sarah Michelle Gellar e Joss Whedon si scontravano costantemente

Sarah Michelle Gellar in posa

Michael Kovac/Getty Images

È stato ampiamente documentato che Joss Whedon ha creato un ambiente di lavoro tossico. Mentre Sarah Michelle Gellar ha raccontato Il giornalista di Hollywood che non rivelerà mai tutta la portata di ciò che ha dovuto sopportare lavorando con Whedon, suo marito Freddie Prinze Jr. ha detto allo sbocco che lavorare più a lungo rispetto al resto del cast con pochi elogi o uno stipendio adeguato era frustrante, per non dire altro.

La mancanza di credito e di elogi da parte di Whedon è qualcosa su cui anche il produttore esecutivo David Fury ha commentato in precedenza. “Joss non ha la sensazione che Sarah abbia mai mostrato la giusta quantità di gratitudine per quello che ha fatto per lei e per la sua carriera, e penso che lei si senta allo stesso modo. Che sente che non le è mai stato concesso il merito per il successo di Buffy e la gratitudine da parte di lei.” Joss”, ha detto Nel frattempo … nel 2004.

Secondo quanto riferito, si sono scontrati molto, soprattutto durante la controversa sesta stagione. Alla fine, Gellar si è guadagnata la reputazione di essere “difficile”, ma in realtà ha affermato che stava solo denunciando cattivi comportamenti e pratiche non sicure, come le costanti giornate lavorative di 15 ore. Cercando di fare del bene con la sua esperienza, Gellar spera di aver fatto la differenza per gli attori più giovani sui set oggi, e sarà sempre orgogliosa di “Buffy”. “Sarò sempre orgogliosa di quello che hanno fatto i miei compagni di cast, di quello che ho fatto io. Era una situazione lavorativa ideale? Assolutamente no. Ma va bene amare ‘Buffy’ per quello che abbiamo creato perché penso che sia piuttosto spettacolare”, ha detto a THR .

Il duo di stuntman Jeff Pruitt e Sophia Crawford hanno lasciato lo spettacolo dopo aver litigato con Joss Whedon

Sophia Crawford e Jeff Pruitt sorridono

Albert L. Ortega/Getty Images

Dopo diverse accuse di abusi contro Joss Whedon, il coordinatore degli stuntman di “Buffy l’ammazzavampiri” Jeff Pruitt e Sophia Crawford, che era la controfigura di Sarah Michelle Gellar, hanno affermato di essere stati vittime anche loro di Whedon. Pruitt ha detto Metro: “Sophia e io abbiamo continuato ad andare avanti il ​​più a lungo possibile, ma le tensioni sono aumentate e alcuni membri dell’equipaggio hanno iniziato a complottare l’uno contro l’altro, comprese cose losche dirette contro di me alle mie spalle.”

Nella quarta stagione ne avevano avuto abbastanza ed entrambi dissero a Whedon che avrebbero lasciato lo show. Pruitt ha affermato che lo showrunner caduto in disgrazia ha detto a Crawford che se avesse rotto con il suo attuale marito (Pruitt) avrebbe potuto continuare a lavorare nello show. Ovviamente non l’ha fatto e, di conseguenza, Whedon avrebbe minacciato di inserire la coppia nella lista nera. Ma con i crediti sullo spin-off “The Originals” di “Black Lightning” e “The Vampire Diaries”, non sembra che le loro carriere abbiano sofferto troppo.

Secondo quanto riferito, la coppia di stuntman era al centro di ancora più drammi e scontri sul set. Pruitt ha persino trascinato Gellar per aver preso il controllo di una scena di acrobazie di arti marziali da lui coreografata, e in seguito l’ha insultata nelle interviste per aver sconvolto la sua ragazza. Ma sembra che sia tutta acqua passata, dato che la Crawford ha parlato apertamente del suo legame con la Gellar.

James Marsters ha scritto una canzone inquietante su Michelle Trachtenberg quando era minorenne

James Marsters in posa

Ilya S. Savenok/Getty Images

Oltre alla recitazione, James Marsters è anche un musicista. Ha iniziato la sua carriera musicale professionale come cantante del gruppo rock Ghost of a Robot prima di diventare solista nel 2005. Il suo tempo nella band è coinciso con i suoi ultimi giorni in “Buffy the Vampire Slayer” e una delle loro canzoni, intitolata “Dangerous” parla della sua co-protagonista Michelle Trachtenberg. Da allora la canzone è stata criticata per i suoi testi “inquietanti”, che sessualizzano Trachtenberg, che era minorenne quando lavoravano insieme. I testi si riferiscono alla sua crescita e al suo corpo che cambia forma e dicono che è “pericolosa”.

Da allora Marsters ha affrontato la controversa canzone in un video Cameo (via LiveJournal). Spiegando il contesto ha detto: “Si trattava di una ragazza minorenne che stava davvero facendo capire che voleva una storia d’amore con me e stavo cercando di trovare un modo gentile, divertente e interessante per dirle, sai, ‘grazie, ma no'”. grazie. Non succederà.'” Ha notato che non esegue più quella canzone perché ha causato troppe polemiche e drammi. “Stavo cercando di dire ‘ehi amico, sei carino, sei sexy e tutto il resto, ma sei solo minorenne’… Avevo il cuore al posto giusto, era tutta una questione di ‘no grazie'”. te'”, ha aggiunto Marsters. La star di “Gossip Girl” non ha risposto pubblicamente alla controversia, quindi non è chiaro se ci sia altro dietro la storia.

La dipendenza dalla droga di Nicholas Brendon e la successiva depressione

Nicholas Brendon in posa

Gilbert Carrasquillo/Getty Images

L’uso di droga di Nicholas Brendon è iniziato presto nella sua vita e nel 2004, un anno dopo la fine di “Buffy l’ammazzavampiri”, è entrato in riabilitazione. “Dopo aver realizzato che avevo una malattia che stava prendendo il controllo della mia vita, ho deciso che il modo migliore per ritrovare la salute era entrare in una struttura di cura”, ha detto in una dichiarazione sul suo sito web all’epoca (tramite Settimanale di intrattenimento). Sfortunatamente, questo non ha aiutato molto Brendon, e nel 2010 l’alunno di “Criminal Minds” è stato arrestato per reati di vandalismo e altre accuse di reati minori dopo aver aggredito i poliziotti a Los Angeles mentre era ubriaco.

Nel 2015, ha rivelato che soffriva di depressione e che una combinazione del fatto che non prendeva le medicine e prendeva alcuni sonniferi ha provocato un incidente in cui ha perso i sensi e ha distrutto un hotel in Florida. Dopo aver accumulato danni per un valore di $ 1.000, Brendon ha espresso il suo rimorso Democratico di Tallahassee. “Odio come sono venuto fuori. Non è quello che sono”, ha detto.

Brendon ha spiegato come la sua dipendenza e i suoi problemi di salute mentale derivino dall’essere stato molestato da un insegnante per due anni quando era bambino. “Da quel momento la mia vita è cambiata immensamente e non ne ho parlato perché non volevo usarla come stampella, ma invecchiando vedo che ha avuto un effetto enorme su di me”, ha disse. Dopo l’arresto, Brendon si è ricoverato in un centro di cura per affrontare la sua depressione e dipendenza.

Nicholas Brendon è stato arrestato per abusi domestici

Nicholas Brendon posa in una foto segnaletica

Dispensa/Immagini Getty

Nel 2015, Nicholas Brendon è stato arrestato per disordini domestici a New York. Lo ha confermato un portavoce del dipartimento di polizia di Saratoga Springs Personeche sono stati chiamati da una donna di 33 anni che ha riferito che Brendon l’aveva strangolata dopo una rissa.

L’ex fidanzata di Brendon, Lauren Grasso, ha affermato che aveva una lunga storia di comportamenti abusivi. “Voglio solo che la gente sappia che questo comportamento non è nuovo… È molto pericoloso quando ha bevuto o è ubriaco”, ha detto Grasso Radarsostenendo che Brendon le aveva causato danni permanenti al cranio dopo averla lanciata contro una doccia di marmo in un hotel nel 2008.

Nel 2017, Brendon è stato arrestato per abusi domestici dopo aver aggredito la sua allora fidanzata (la cui identità è rimasta riservata) mentre era ubriaco in un hotel a Palm Springs. Brendon ha accettato un patteggiamento nel 2020, che gli ordinava di completare un corso di violenza domestica di 52 settimane, 20 ore di servizio comunitario e di metterlo in libertà vigilata per tre anni. Tuttavia, ha violato i termini della sua libertà vigilata nel 2021 quando è stato sorpreso a procurarsi illegalmente farmaci con una carta d’identità falsa in Indiana. Ora dovrà affrontare l’accusa di reato di droga.

Se tu o qualcuno che conosci avete bisogno di aiuto con problemi di dipendenza o siete stati vittime di violenza sessuale, abusi sui minori o abusi domestici, l’aiuto è disponibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui