Non c’è dubbio che Fred Savage sia una star di Hollywood stagionata, con uno dei suoi ruoli più riconoscibili durante la sua infanzia quando ha recitato in “The Wonder Years”. Savage ha interpretato il ruolo dell’adorabile ragazzo dai capelli castani e dagli occhi luminosi, Kevin Arnold. Secondo IMDb, lo spettacolo è andato in onda dal 1988 al 1993 e durante la sua corsa è stato nominato per ben 28 premi Emmy, il che è piuttosto sorprendente.

var sp = new URLSearchParams(document.location.search); if ( !sp || !sp.has("zsource") || sp.get("zsource") != "snapchat" ) { var s = document.createElement("SCRIPT"); s.setAttribute("asincrono", "asincrono"); s.type = "testo/javascript"; s.lingua = "javascript"; s.src = "https://live.primis.tech/live/liveView.php?s=109370"; document.getElementById("primis-container").parentNode.appendChild(s); }

È difficile credere che lo spettacolo sia andato in onda solo per pochi anni prima che si concludesse nel 1993. La madre sullo schermo di Savage, l'attore Alley Mills, afferma che lo spettacolo è terminato per un motivo "ridicolo" che ha fatto molti titoli. "Quando abbiamo girato il finale della serie... nessuno sapeva se 'The Wonder Years' sarebbe stato rinnovato o meno", ha detto Mills, per Yahoo! Divertimento. "E questo a causa di una causa per molestie sessuali completamente ridicola che stava accadendo contro Fred Savage - che è, tipo, l'essere umano meno offensivo, più meraviglioso e dolce che abbia mai camminato sulla faccia della Terra". Secondo il rapporto, la costumista Monique Long ha affermato che Savage, allora appena 16enne, e suo fratello sullo schermo, l'attore Jason Hervey, l'hanno aggredita "fisicamente e verbalmente".

Savage ha anche fatto notizia per tutte le ragioni sbagliate quest'anno per un riavvio del popolare show. Secondo il New York Times, la star è stata licenziata dalla serie per accuse di cattiva condotta. Ora vengono alla luce ulteriori dettagli.

Insider critica Fred Savage per il suo comportamento discutibile sul set

Fred Savage è in acqua bollente per il suo presunto comportamento sul set verificatosi durante il riavvio di "The Wonder Years". Nella serie, Savage è stato produttore esecutivo e regista fino a quando non ha ottenuto lo stivale. In un'intervista con People, gli addetti ai lavori affermano che Savage ha avuto un comportamento scadente sul set ed è diventato un grosso problema per coloro che lo circondavano.

"Lavora duramente con la sua troupe facendo sempre più riprese del necessario. Alcuni registi hanno semplicemente superato il limite. A volte si sentono come se non avessero ottenuto la performance o volessero provare un altro angolo o cose del genere", ha condiviso la fonte, aggiungendo che Savage è "famigerato per" le riprese. "Egli supera, e le giornate sono più lunghe, dando quindi più opportunità di aggredire le persone", ha continuato l'insider. La stessa fonte ha aggiunto che l'attore era "veloce alla rabbia".

Queste accuse hanno sicuramente messo un freno al reboot, ma questa non è la prima volta che Savage si trova al centro di polemiche. A parte le accuse di cattiva condotta nei primi anni '90, Savage ha avuto problemi anche per il suo comportamento sul set in "The Grinder". Secondo Deadline, una donna membro dell'equipaggio dello show ha citato in giudizio Savage per molestie nel 2018, sostenendo di aver "creato un ambiente ostile per lei". Deadline ha inoltre riferito che un'indagine sulle affermazioni non ha riscontrato alcun illecito da parte di Savage. "Queste accuse sono completamente prive di merito e assolutamente false", ha detto Savage dopo l'indagine. Ha aggiunto che "nessuna delle sue affermazioni potrebbe essere motivata perché non sono avvenute".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui