Si tolgono i guanti tra il miliardario Elon Musk e la senatrice Elizabeth Warren!

Le cose si sono scaldate il 13 dicembre quando Warren ha preso una a buon mercato sparato a Musk dopo aver appreso che è stato nominato Persona dell’anno 2021 dalla rivista Time. “Cambiamo il codice fiscale truccato in modo che la persona dell’anno paghi davvero le tasse e smetta di svaligiare tutti gli altri”, ha sparato in un tweet.

Musk, da parte sua, non era disposto a sopportare le critiche e ne seguì prontamente una guerra totale su Twitter. “Smettila di proiettare!” lui twittato indietro insieme a un collegamento a un articolo di Fox News in cui l’autore affermava che il senatore si fingeva nativo americano nel tentativo di ottenere benefici da varie politiche e pratiche di azione affermativa. Ma non aveva finito lì. “Mi ricordi quando ero un bambino e la mamma arrabbiata del mio amico urlava a caso a tutti senza motivo”, ha ha scritto. in un altro ancora tweet indirizzato a Warren, la chiamò “senatrice Karen” e la pregò di non chiamare il manager su di lui. YIKES. Quindi qual è il catalizzatore dietro questa brutta faida su Twitter, comunque? Solo un avvertimento: la risposta probabilmente non lo farò sorprenderti…

Elon Musk non ha pagato tasse federali nel 2018

Riguarda i Benjamin, piccola!

La faida tra Elon Musk ed Elizabeth Warren si riduce a una cosa: soldi freddi e duri. Il litigio su Twitter di Musk e Warren arriva sulla scia dell’approvazione del piano “Build Back Better” del presidente Joe Biden, gran parte del quale sarà finanziato dagli aumenti delle tasse “dalle più grandi società e dagli americani più ricchi”. Secondo il sito ufficiale del piano, “Nel 2019, le più grandi società degli Stati Uniti hanno pagato solo l’8% di tasse e molte non hanno pagato nulla”. Caso in questione: Musk nel 2018.

Musk vale l’incredibile cifra di $ 297 miliardi, ma secondo un’indagine bomba lanciata da ProPublica ha pagato $ 0 in tasse federali nel 2018. Tuttavia, Musk è irremovibile sul fatto che paghi la sua giusta quota. “Pago molte tasse. Voglio dire, la mia aliquota marginale è, tipo, 53%. Quindi non è banale. E poi ovviamente ci sono le tasse basate sui beni. L’imposta sulle vendite e tutto il resto. C’è anche l’imposta sulla proprietà. E in generale, penso che la tassa sulla proprietà sia una buona tassa”, ha detto Musk al Wall Street Journal il 6 dicembre. Qualcosa ci dice che questa faida è appena iniziata…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui