Secondo quanto riferito, il set del video musicale dei rapper Tekashi69, Kanye West e Nicki Minaj è stato il luogo di una sparatoria nella tarda serata di giovedì 8 novembre 2018.

TMZ riferisce che Tekashi69 (vero nome Daniel Hernandez) e Kanye West stavano girando un video musicale in una casa da 80 milioni di dollari a Beverly Hills quando sono stati sparati dei colpi. Secondo il gossip delle celebrità, la polizia ha ricevuto una chiamata che diceva che c’era stata una sparatoria alle 22:25 e ha risposto rapidamente.

Una fonte ha detto TMZ che erano stati sparati circa otto colpi, ma, fortunatamente, nessuno era stato colpito. Un proiettile, tuttavia, è passato attraverso una finestra della camera da letto. Il rapper 50 Cent (vero nome Curtis Jackson III), che è un amico di Tekashi69, ha condiviso una foto di quella finestra su Instagram, che mostra il vetro rotto. “Ora qualcuno ha girato il video di mio figlio a Los Angeles”, ha scritto nella didascalia.

Secondo quanto riferito, la sparatoria è stata considerata un drive-by.

Dopo la sparatoria, si diceva che West se ne fosse andato. Secondo quanto riferito, Minaj non si era ancora presentato per il set. Come ci si poteva aspettare, la produzione del video musicale – per una canzone sull’album di Tekashi69 con West e Minaj – è stata interrotta, poiché la troupe era “scossa”.

TMZ osserva che le autorità stanno esaminando i filmati di sorveglianza.

Tekashi69 era stato precedentemente condannato a quattro anni di libertà vigilata alla fine di ottobre 2018, dopo essere stato accusato di “uso di un bambino in una prestazione sessuale” nel 2015. Tekashi69, che ha ammesso di essere un membro della banda dei 9 Trey Bloods (via Il New York Times), è stato ordinato di evitare l’attività della banda. L’avvocato di Tekashi69, Lance Lazzaro, avrebbe affermato che la presenza del rapper durante la sparatoria dell’8 novembre non viola la sua libertà vigilata. Tuttavia, TMZ riferisce che il procuratore distrettuale sta “esaminando” se Tekashi69 abbia violato o meno la sua libertà vigilata quella notte.

Al momento della stesura di questo articolo, nessun dettaglio sullo sparatutto è stato rilasciato al pubblico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui