Settimane dopo e la gente continua a parlare dello schiaffo all’Oscar di Will Smith. Come molte persone già sanno, l’attore di “Independence Day” è salito sul palco durante la trasmissione degli Oscar del 2022 per schiaffeggiare il presentatore Chris Rock dopo che Rock ha raccontato una barzelletta sulla moglie di Will, Jada Pinkett Smith. Il comico ha paragonato i capelli scompigliati di Jada al personaggio di Demi Moore in “GI Jane”. Will ha contestato la cosa perché Jada soffre di una condizione chiamata alopecia, che causa la caduta dei capelli.

src=”https://live.primis.tech/live/liveView.php?s=109370″>

Il giorno dopo il momento virale, Will ha condiviso un lungo post su Instagram per scusarsi per le sue azioni. “La violenza in tutte le sue forme è velenosa e distruttiva”, ha scritto il 28 marzo. “Il mio comportamento agli Academy Awards di ieri sera è stato inaccettabile e imperdonabile”. Non molto tempo dopo, la star caduta in disgrazia ha annunciato le sue dimissioni dall’Accademia. L’8 aprile, l’Accademia ha vietato al premio Oscar di partecipare allo spettacolo per dieci anni. “Il 94esimo Oscar doveva essere una celebrazione delle molte persone nella nostra comunità che hanno svolto un lavoro incredibile lo scorso anno; tuttavia, quei momenti sono stati oscurati dal comportamento inaccettabile e dannoso che abbiamo visto esibire il signor Smith sul palco”, ha scritto l’organizzazione in una dichiarazione feroce, per The Hollywood Reporter.

Dopo la ricaduta, Will ha ricevuto un po’ di sostegno dai membri della famiglia, in particolare Jaden Smith. Tuttavia, è anche diventato il bersaglio di molte battute. James Corden è stato uno dei primi comici a prendere in giro l’incidente con una rotazione del successo di Encanto “Non parliamo di Bruno”, ribattezzato “Non parliamo di Jada”. Anche Trevor Noah ha dato i suoi due centesimi.

Trevor Noah pensa che l’Accademia avrebbe dovuto consultare Chris Rock

Trevor Noah è l’ultima persona a prendere in giro la punizione dell’Oscar di Will Smith. Durante il suo monologo in “The Daily Show with Trevor Noah”, la star ha condiviso la sua reazione iniziale al divieto di Will per dieci anni dagli Oscar, pensando che fosse piuttosto duro. Ma più lo lasciava assorbire, più cambiava melodia. “Sono entrato nei dettagli e mi sono reso conto che può tenersi il suo Oscar e che può ancora vincere gli Oscar anche se è stato bandito”, ha detto, aggiungendo che non sembrava una gran punizione. “Questo è un favore”, ha detto Noah, affermando che è bello che Will non debba vestirsi elegante per andare a una cerimonia solo per “sostenere una serie di noiosi premi”.

Ha anche condiviso l’unica cosa che credeva che l’Accademia avesse sbagliato sulla punizione di Will. “Penso [the Academy] Avrei dovuto almeno consultare Chris Rock prima di scegliere la punizione”, ha scherzato Noah. “Perché se Will dovesse ancora andare agli Oscar, sono almeno quattro ore in cui Chris Rock sa dove si trova. Ora, potrebbe essere ovunque.” Ha anche scherzato sul fatto che l’Accademia dovrebbe annullare la musica per esortare i vincitori del premio a concludere il loro discorso e assumere invece Will per spaventarli.

Noah non è l’unica celebrità che ha scherzato sul fatto che Smith se l’è cavata alla leggera con la sua punizione. Durante un episodio di “Saturday Night Live”, Colin Jost ha anche detto che Will se la è cavata troppo facilmente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui