La star di YouTube Trisha Paytas è nota per aver suscitato polemiche, ma alcuni potrebbero essere sorpresi nell’apprendere che la personalità di Internet una volta era presente in un video musicale di Eminem. Paytas è diventato famoso sulla piattaforma di streaming video, producendo contenuti sullo stile di vita, video ASMR e altro ancora. Oltre al suo viaggio su YouTube, iniziato nel 2006, Paytas è stata anche una concorrente della stagione 20 di “Celebrity Big Brother”. E in seguito si è unita al collega YouTuber Ethan Klein per il podcast “Frenemies” ora cancellato.

Tuttavia, nel bel mezzo dell’ascesa alla fama virale di Paytas, ha ottenuto un ruolo da attrice al fianco di Eminem. Il rapper di Detroit ha avuto la sua giusta dose di faide tra celebrità e spesso ha rappato su quelle controversie nella sua musica. Da Snoop Dogg a Machine Gun Kelly, e persino l’ex presidente Donald Trump, il rapper di “Killshot” non fa mistero del suo sgomento verso nessuno. Per Paytas, ciò significava la possibilità di svolgere un ruolo chiave in una canzone ormai classica.

Trisha Paytas ha interpretato Jessica Simpson

L’album di Eminem “Relapse” è stato un successo immediato quando è stato pubblicato nel 2009. È rapidamente arrivato in cima alla classifica Billboard 200 e ha generato diversi singoli di successo. “We Made You”, la prima traccia pubblicata dall’album, è stata pubblicata insieme a un controverso video musicale. Per il video, che ora ha oltre 230 milioni di visualizzazioni, il rapper ha scelto Trisha Paytas per interpretare Jessica Simpson.

Vestito con margherite duchi e una camicetta corta rossa – apparentemente deridendo il personaggio di Simpson in “The Dukes of Hazzard” – Paytas balla e mangia persino un cheeseburger nel video musicale. Il ritratto, che Eminem in seguito ha difeso, era un jab all’aspetto fisico di Simpson in quel momento.

Durante un’intervista del 2009 con il Detroit Metro Times, il rapper ha detto di essere “conflitto” per aver preso in giro Simpson nel video, ma alla fine ha scelto di farlo comunque. “Mi sentivo un po’ in conflitto nel fare la cosa di Jessica. Perché avremmo avuto una Jessica nel video. Quando dico, ‘Jessica Simpson, canta il ritornello’, avremmo una ragazza che sembrava Jessica Simpson che usciva e cantava la coro”, ha detto alla pubblicazione. Aggiungendo: “Ma poi Jessica è ingrassata … E volevamo rimanere al passo con ciò che sta succedendo in questo momento nella cultura pop”.

Trisha Paytas in seguito venne in difesa di Eminem

Trisha Paytas ha accreditato la sua apparizione nel 2009 in un video musicale di Eminem come il concerto che ha contribuito a dare il via alla sua carriera. Dicendo nel 2014: “Devo totalmente Eminem per avermi dato il mio inizio. Questo video mi ha aperto così tante porte a 20 anni”, per The Sun. La personalità di YouTube è persino arrivata in difesa di Eminem dopo che gli investigatori di Internet hanno chiesto la cancellazione del rapper nel 2021. Nel bel mezzo della controversia, Paytas ha condiviso un video che descriveva in dettaglio la sua esperienza sul set di “We Made You” e ha spiegato quanto fosse fantastica il tempo era con Eminem.

“Dietro le quinte, Eminem, era molto divertente. E proprio come ovunque, e proprio come una palla di energia”, ha detto Paytas. “Ma una volta spento, come dietro le quinte, era tipo, ‘Ciao Marshall, grazie per averlo fatto.'” Paytas continua spiegando che all’epoca aveva solo 20 anni e il rapper le ha persino dato alcune parole di incoraggiamento durante le riprese. “Ricordo che Marshall, o Eminem, dicevano ‘Oh mio Dio, sembri migliore della vera Jessica Simpson, non essere imbarazzato'”, ha ricordato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui