Sì, è vero, ne stiamo ancora parlando, o almeno, Tyler Perry ne sta ancora parlando. “È” lo schiaffo degli Oscar di Will Smith che è per sempre impresso nella nostra memoria culturale collettiva, ovviamente. In tutta franchezza, Perry era almeno fisicamente presente per lo schiaffo, quindi può offrire una prospettiva da testimone oculare sull’evento.

Come tutti sapete, Chris Rock ha scherzato sul fatto che Jada Pinkett Smith fosse calva (a causa della sua alopecia) mentre si presentava agli Oscar e, in risposta, Will si è precipitato sul palco e ha schiaffeggiato il comico prima di tornare al suo posto . Suona ancora selvaggio quando lo dici ad alta voce, vero? Ad ogni modo, l’intero pubblico è rimasto scioccato, e sia Perry che Denzel Washington sono andati da Smith durante la pausa pubblicitaria per offrire saggezza e forse un po’ di conforto. Visto che ha pronunciato il suo discorso di accettazione tra le lacrime, è chiaro che la star di “King Richard” era sconvolta dall’evento, ma Perry ha un resoconto di prima mano.

Tyler Perry ha detto che Will Smith era “devastato”

Tyler Perry ha parlato con Gayle King durante il Tribeca Film Festival di quel famigerato schiaffo, descrivendolo come “doloroso” per tutte le persone coinvolte e in più di un modo. “Fidati di me, per quanto sia stato doloroso per tutti noi nella stanza, è stato altrettanto doloroso per Chris [Rock]che è stato un puro campione per il modo in cui l’ha gestito”, ha detto Perry, per People. “Ma voglio che tu capisca che è successo qualcosa che è stato estremamente doloroso per [Will Smith] anche. Non è una scusa. Aveva completamente torto per quello che ha fatto. Ma qualcosa lo ha innescato: è così fuori da tutto ciò che è”.

Perry ha detto che quando è andato da Smith, il futuro vincitore dell’Oscar era “devastato” e sostanzialmente in uno stato di shock. “Non poteva credere a quello che era successo. Non poteva credere di averlo fatto”, ha detto Perry. Il regista ha anche chiarito che quando si è avvicinato a Smith dopo The Slap non era per offrire conforto, di per sé, ma per “attenuare” la situazione. E sì, ha controllato anche Rock dopo l’incidente.

Denzel Washington era ovviamente anche lì per offrire i propri servizi di deescalation, ricevendo un grido nel discorso di accettazione di Smith per il suo consiglio ovviamente significativo. Per Associated Press, Smith ha detto: “Denzel mi ha detto pochi minuti fa, ha detto: ‘Nel tuo momento più alto, stai attento. È allora che il diavolo viene a prenderti'”. Supponiamo che la possessione demoniaca spiegherebbe alcune cose.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui