Quindici mesi dopo la tragica morte di Kobe Bryant e di sua figlia Gianna “Gigi” Bryant, l’ex star della NBA ha ricevuto un onore postumo quando è stato inserito nella Naismith Memorial Basketball Hall of Fame.

Kobe è stato ucciso insieme ad altri otto, tra cui sua figlia, quando l’elicottero su cui viaggiavano si è schiantato il 26 gennaio, secondo TMZ.

Il 15 maggio, al Mohegan Sun Resort and Casino di Uncasville, Connecticut, Kobe si è unito ufficialmente alla classe 2020 della Hall of Fame, che includeva Minnesota Timberwolves e l’attaccante dei Boston Celtics Kevin Garnett e l’attaccante dei San Antonio Spurs Tim Duncan, secondo la CNN, dopo essere stato eletto lo scorso anno. La moglie di Kobe, Vanessa Bryant, è salita sul palco, scortata dal suo caro amico Michael Jordan, per accettare l’onore a nome del suo defunto marito.

Vanessa si è avvicinata al podio indossando un lungo abito viola. Ha aspettato che gli applausi si placassero prima di iniziare il suo discorso. “Lo scorso febbraio, ho chiamato Michael e gli ho chiesto se avrebbe presentato Kobe stasera, e lui ha gentilmente accettato. Grazie per essere qui. Kobe ti ha ammirato. Questo significa molto per noi”, ha esordito Vanessa (tramite NBA). Continua a scorrere per saperne di più.

Vanessa Bryant ha detto che suo marito sta ancora vincendo

Vanessa Bryant ha parlato in modo così eloquente e il suo discorso è stato pieno di emozione. Nel vero stile di Vanessa, è stata in grado di trasmettere un messaggio forte che mostrava che era piena di gratitudine – ed era persino in grado di iniettare un po ‘di umorismo. “Evitavo sempre di lodare mio marito in pubblico, perché sentivo che riceveva abbastanza elogi dai suoi fan in tutto il mondo e qualcuno doveva riportarlo alla realtà. In questo momento, sono sicuro che sta ridendo in paradiso, perché io Sto per lodarlo in pubblico per i suoi successi su uno dei palcoscenici più pubblici. Posso vederlo ora, a braccia conserte, con un enorme sorriso che dice: “Non è un po ‘…” “, ha detto (tramite NBA ). “Sta ancora vincendo”, ha aggiunto.

“Vorrei che mio marito fosse qui per accettare questo incredibile premio. Lui e Gigi meritavano di essere qui per assistere a questo. Gigi sarebbe così orgogliosa di vedere suo padre essere incastonato nella Basketball Hall of Fame”, ha continuato Vanessa. “So che non vedeva l’ora di essere qui. Ha chiesto alla Hall of Fame di aggiungere specificamente un sesto biglietto per Capri. Era così felice”, ha detto.

Vanessa ha rivelato che suo marito “non parlava davvero dei premi imminenti”, ma questo in particolare era speciale per lui. Ha poi parlato di un momento sincero che ha avuto con Kobe prima che morisse.

Vanessa Bryant ringrazia i genitori di Kobe durante il suo discorso

Vanessa Bryant ha detto che lei e Kobe Bryant hanno parlato dei suoi genitori che partecipavano all’evento della Basketball Hall of Fame – qualcosa che lei voleva vedere. “Pam e Joe, grazie per aver allevato Kobe in modo eccezionale. Grazie a tutta la famiglia di Kobe. Sharia, sei andata ben oltre. Ti amo”, ha detto, guardando la sua famiglia seduta in mezzo alla folla ( tramite NBA).

“Non ci sarebbe mai stato nessuno come Kobe. Kobe era unico nel suo genere. Era speciale. Era umile, fuori dal campo, ma più grande della vita”, ha continuato la madre di quattro figli, prima di ringraziare i suoi “cari amici e familiari” che si sono fatti avanti e l’hanno aiutata dopo la morte di Kobe. Vanessa ha detto che suo marito avrebbe probabilmente avuto una “lunga lista di persone” da ringraziare, ma che non aveva preparato un discorso perché “alatava ogni singolo discorso”. Invece, Vanessa ha semplicemente detto “grazie” a tutti coloro che hanno aiutato Kobe per tutta la sua carriera e la sua vita.

“Le statistiche personali di Kobe parlano da sole. Kobe era su un livello diverso. Non ha mai preso scorciatoie quando si trattava di basket. Ha dato il massimo a questo gioco”, ha detto Vanessa, aggiungendo che ha giocato per infortuni perché “non voleva per deludere i suoi fan “. Ha elencato i suoi successi, comprese le sue medaglie olimpiche e il suo premio Oscar, prima di concludere con un messaggio personale al suo defunto marito.

Vanessa Bryant ha ricevuto una standing ovation dopo il suo toccante discorso

Vanessa Bryant ha concluso il suo discorso con una commovente lettera all’amore della sua vita. “Caro Kobe, grazie per essere il miglior marito e padre che potresti essere. Grazie per essere cresciuto e aver imparato dai tuoi errori. Grazie per aver sempre cercato di essere migliore. Grazie per non mollare mai con noi”, ha esordito. (tramite NBA). “Grazie per non dirmi mai di no, e per avermi sempre lasciato fare a modo mio, la maggior parte del tempo. Grazie per essere paziente e accomodante. Grazie per avermi permesso di far scoppiare la tua bolla ogni volta che ho avuto. Grazie per aver gentilmente accettato tutte le mie dure rimonte. Grazie per averle riconsegnate “, disse scherzosamente.

In conclusione, Vanessa si è congratulata con il suo defunto marito. “Congratulazioni, piccola, tutto il tuo duro lavoro e il tuo sacrificio sono stati ripagati. Una volta mi ha detto, se hai intenzione di scommettere su qualcuno, scommetti su te stesso. Sono contento che tu abbia scommesso su te stesso, superbo. Lo hai fatto . Sei nella Hall of Fame adesso. Sei un vero campione. Non sei solo un MVP, sei un grande di tutti i tempi. Sono così orgoglioso di te. Ti amo per sempre e sempre, Kobe Bean Bryant “, ha detto Vanessa, ricevendo una meritata standing ovation.

È difficile immaginare che ci fosse un occhio secco nell’arena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui