Per tutti gli anni 2010, Armie Hammer è stato uno degli attori più richiesti di Hollywood. Avendo recitato in numerosi film acclamati dalla critica, come “The Birth of a Nation”, “The Man from UNCLE” e “Call Me By Your Name”, Hammer ha apparentemente consolidato il suo status di royalty di serie A. Tuttavia, nel 2021, la sua ascesa nel settore sembra essersi interrotta bruscamente dopo che più donne lo hanno accusato di abusi e di avere fantasie sessuali violente.

Nel gennaio 2021, un utente anonimo di Instagram ha caricato screenshot dei messaggi che Hammer le aveva inviato, in cui avrebbe chiesto che gli “obbedisse” e fosse la sua “schiava” (secondo il Daily Mail). Hammer ha anche detto all’individuo non identificato che era “un cannibale al 100%”. Poco dopo che i messaggi inquietanti hanno fatto notizia, anche altre due donne di nome Paige Lorenze ed Effie Angelova hanno accusato l’attore di abusi, con quest’ultima che ha affermato di essere stata violentata da lui nel 2017, secondo Us Weekly. “Spesso metteva alla prova la mia devozione per lui, oltrepassando i miei confini mentre diventava sempre più violento e mi usava”, ha detto durante una conferenza stampa.

Il 2 settembre, Discovery+ ha pubblicato il suo scioccante documentario in tre parti, “House of Hammer”, che esplora l’ascesa e la caduta dell’attore di “Entourage”. Ma, insieme alle presunte azioni di Hammer, il documentario fa luce anche sul passato oscuro e inquietante della sua famiglia.

Casey Hammer dice che gli uomini Hammer hanno un’oscurità profondamente radicata

Da quando Discovery+ ha annunciato la sua nuova serie di docu “House of Hammer”, gli appassionati di cultura pop hanno chiesto a gran voce di svelare la travagliata storia degli uomini Hammer. Il 2 settembre, l’attesissimo progetto è stato finalmente presentato in anteprima sullo streamer e presenta rivelazioni sbalorditive su Armie Hammer, suo nonno Julian e suo bisnonno Armand. Il progetto contiene anche testimonianze delle presunte vittime di abusi sessuali di Armie e di sua zia Casey.

Courtney Vucekovich, che è uscita con l’attore nel 2020, ha detto di sentirsi “degradata” a volte durante la loro relazione (tramite Entertainment Weekly). L’imprenditore ha anche ricordato la volta in cui si è sentita “immobilizzata” da Armie dopo che lui l’ha legata con delle corde nonostante si fosse sentito a disagio. “Stavo chiudendo gli occhi fino alla fine”, ha detto. In un confessionale, Casey ha rivelato di non essere rimasta scioccata dalle accuse contro Armie, prima di dire che il suo comportamento era “radicato”. “Ogni generazione della mia famiglia è stata coinvolta in oscuri misfatti, e le cose peggiorano sempre di più”, ha aggiunto.

Oltre al presunto abuso di Armie, il documentario mette in evidenza il comportamento abusivo di Julian nei confronti di Casey e la storia di Armand come informatore del KGB. Anche il padre di Armie, Michael Hammer, è stato accusato di ospitare orge e di avere un “trono sessuale alto sette piedi” con una gabbia sotto di esso. Dopo l’uscita del documentario, Casey ha parlato con Salon delle sue speranze per la serie. “Se posso aiutare un bambino o una vittima a sapere che sono ascoltati e che non sono soli, allora ne è valsa la pena”, ha detto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui