Potremmo ricevere una commissione sugli acquisti effettuati dai link.

Priyanka Chopra potrebbe essere stata l’invidia di molte donne quando ha avuto un fratello Jonas per metterci un anello, ma ciò che è più degno di nota è la sua lenta ma sicura ascesa verso l’alto. Il suo viaggio per diventare un nome familiare è sia calcolato che un prodotto del caso. Per due volte è stata riconosciuta come una delle donne più influenti e potenti del mondo, secondo Forbes e Time. In quanto tale, Chopra non è estraneo a rompere il soffitto di vetro. Deve la maggior parte del suo successo alla sua conoscenza di chi è e cosa porta in tavola.

“C’è solo uno tu. Va bene? Perché non c’è nessuno come te. E non intendo le parti superflue e superficiali. Sto parlando del nucleo di te. Chi sei dentro; i tuoi valori, le tue convinzioni, i tuoi difetti “, ha condiviso durante un evento Penguin Random House (tramite NDTV).

Avere una profonda comprensione di chi è ha permesso a Chopra di ritagliarsi una nicchia che è unicamente sua. Ciò significava abbracciare le sue radici indiane, superare traumi e perdite, cimentarsi in una carriera di cantante che non è mai decollata e alla fine conquistare Hollywood con la sua indispensabile abilità recitativa. La sua vita di pubblico lo sperimenta adesso è nata da uno scherzo che è andato troppo oltre. Resta in giro per scoprire come.

Priyanka Chopra è cresciuta in una famiglia militare

Priyanka Chopra è cresciuta in una famiglia di quattro persone. Il suo unico fratello, Siddharth, che è apparso diverse volte sul suo Instagram, ha sette anni in meno. I loro genitori erano medici militari, il che significava che il loro era uno stile di vita nomade in tutta l’India. “Entrambi i miei genitori hanno prestato servizio nell’esercito indiano … e forse è per questo che sento una tale parentela con le famiglie di militari di tutto il mondo”, ha pubblicato Chopra nel 2020.

Nel numero di luglio/agosto 2022 di Harper’s Bazaar Spain, Chopra ha descritto la sua infanzia come “una vera avventura”. Oltre a spostarsi molto, ha frequentato il collegio. “Naturalmente, la mia infanzia è stata piena di amore, risate e famiglia”, ha detto Chopra alla pubblicazione, per BollywoodShaadis.

Da bambina, una delle sue cose preferite da fare era provare l’uniforme dell’esercito di suo padre. Era il suo idolo. Sebbene fosse un chirurgo, Ashok Chopra aveva una vena artistica. Voleva emularlo in ogni modo possibile. Ha incoraggiato l’esploratore in lei, che le ha permesso di perseguire i suoi obiettivi senza sosta. Nel 2013, Ashok Chopra ha ceduto al cancro. Priyanka ha affrontato la perdita nell’unico modo in cui sapeva come fare. “Quando è morto, sono tornata al lavoro quattro giorni dopo perché è l’unica cosa che so fare quando ho a che fare con le cose”, ha rivelato durante un’intervista con London Real.

Da piccola aveva molti sogni

Crescendo, la recitazione non era affatto vicina all’ambito delle probabili scelte di carriera di Priyanka Chopra. Aveva una vasta gamma di opzioni che sembravano cambiare ogni anno che passava. “Volevo essere un pilota e volevo essere una domestica. È stato interessante: volevo pulire le cose, lavare i piatti, ho attraversato una fase di quella”, ha rivelato durante un’intervista con Young Hollywood. I suoi sogni di diventare un aiutante avrebbero colpito un muro, semplicemente perché la cucina non è il suo vestito più forte. Priyanka Chopra è una maestra nell’ordinare.

Cucinando a parte, l’ambizione principale di Chopra era quella di diventare un ingegnere aeronautico. Era una studentessa di matematica e fisica dotata di talento accademico. La brillantezza correva in famiglia. Il mondo accademico, quindi, era la scommessa più ovvia. “Volevo essere alla NASA, costruire aerei. È così ironico che ci vivo letteralmente in uno ora”, ha detto in un’intervista a W Magazine.

In casa Chopra, il mondo dello spettacolo era una possibilità inverosimile. Per molto tempo, la famiglia di Chopra non ha capito cosa facesse per vivere. Domande come “Cosa fai?” e qual è il tuo lavoro?” spesso proveniva da sua nonna, per Build Series.

È stata vittima di bullismo al liceo

A 13 anni, Priyanka Chopra ha visitato un parente negli Stati Uniti ed è rimasta immediatamente sbalordita dalla cultura. Si è meravigliata di una scuola a Cedar Rapids, Iowa, che sembrava così diversa da quella a cui era abituata in India. “Qui non indossano uniformi?” ha chiesto (tramite Oggi). Riuscì a convincere i suoi genitori a lasciarla rimanere più a lungo e finire il liceo a miglia di distanza da casa. Ha rafforzato la sua argomentazione aggiungendo che andare a scuola in America sarebbe stato un bene per il suo futuro.

Solo che non ha visto cosa stava per succedere. Essere l’unica studentessa indiana nella sua scuola la rendeva un bersaglio facile. “Sì ho affrontato [racism] quando ero al liceo in grande stile perché ero anche una sedicenne insicura che non era sicura di ciò che rappresentavo”, ha rivelato in un’intervista a NDTV. Al liceo, il background di Chopra le è valso dei soprannomi come “Brownie” e “Curry.” Ha avuto un impatto negativo sulla sua autostima e le ha fatto desiderare di cambiare se stessa.

Anni dopo, Chopra sottolinea che il suo successo non intende in alcun modo dimostrare un punto ai suoi bulli. Se non altro, non cambiare un po’ su chi le è permesso di prosperare. “Sono abbastanza clemente per questo, lo sai. Non lo vedo come una vendetta” (tramite The Wrap).

Se tu o una persona cara avete subito un crimine d’odio, contattate la linea diretta VictimConnect per telefono al numero 1-855-4-VICTIM o tramite chat per ulteriori informazioni o assistenza nella localizzazione di servizi per aiutare. Se tu o una persona cara siete in pericolo immediato, chiama il 911.

Sua madre l’ha inserita in Miss India Pageant per scherzo

Dopo aver studiato negli Stati Uniti, Priyanka Chopra è tornata in India nella sua adolescenza. In quello che doveva essere uno scherzo di sua madre, è stata iscritta al concorso di bellezza di Miss India. A quel tempo, non era la donna equilibrata e sicura di sé che l’avevamo conosciuta. “Prima di tutto, non pensavo di essere carina. Secondo, ero molto timida”, ha condiviso parlando a Today. Per quanto riguarda la bellezza, lei era tutt’altro. Solo le attività come i dibattiti che le richiedevano di usare il cervello aumentavano la sua fiducia.

La furbizia di Madhu Chopra alla lunga ha dato i suoi frutti. Nell’ultima serie di domande, a Chopra è stato chiesto chi avrebbe preferito sposare tra un grande sportivo indiano, un uomo d’affari artistico e una star del cinema. La sua risposta alla domanda era un’ode al suo paese; sarebbe orgogliosa come tutti gli altri se uno sportivo tornasse a casa dalla rappresentanza dell’India. Ha portato a casa la corona. La conquista del titolo le ha aperto la strada per diventare una concorrente di Miss Mondo.

Priyanka Chopra è stata incoronata Miss Mondo all’età di 17 anni

Nell’anno 2000, Priyanka Chopra è diventata Miss Mondo. Aveva solo 17 anni. È stato un evento speciale, non solo per Chopra, ma per l’intera confraternita di Miss Mondo. Il 50° concorso ha segnato la prima volta che è stato ospitato dopo la morte del suo fondatore, Eric Morley, morto all’età di 82 anni, secondo il New York Times.

Per uno studente d’onore che riusciva a malapena a camminare sui tacchi, vincere il titolo è stato uno shock. Che potesse trasformarsi da maschiaccio a vincere il più grande concorso di bellezza sulla faccia della terra, era più di quanto Chopra potesse sopportare. “Ero tipo, l’adolescente più goffo, non avevo autostima … Quando ero un adolescente, ero un maschiaccio, quindi avevo le cicatrici. Cadevo sempre in ginocchio e sai, non erano le più belle gambe nel mondo”. Chopra ha detto a W Magazine.

Anche se non si sentiva così bene dentro, Chopra ha sfruttato al massimo l’essere sul palco. Per la vetrina dei talenti, ha eseguito “Save the Best for Last” di Vanessa Williams. Il canto è diventato un dono che avrebbe cercato di perseguire, ma non prima di essere stata introdotta nel mondo della recitazione.

Priyanka Chopra si è avventurata a Bollywood

In virtù del fatto di essere un volto familiare, le offerte sono arrivate alle porte di Priyanka Chopra sotto forma di ruoli di Bollywood che non poteva rifiutare. Nel corso degli anni, Chopra è apparsa in molti film, tra cui “The Hero: Love Story of a Spy”, Barsaat”, “Drona” e “Pyaar Impossible”, solo per citarne alcuni. Entro il 2017, il numero di lei su- i ruoli sullo schermo erano ben più di cinquanta. “Ho fatto circa quattro film all’anno”, ha rivelato durante una conversazione su “Jimmy Kimmel Live”.

Chopra deve il suo lungo curriculum all’essere una maniaca del lavoro. Anche se può sembrare che le cose le siano state passate, è dell’opinione che una volta che l’opportunità bussa alla porta di qualcuno, tocca a loro trarne il meglio. “Devi essere in grado di riconoscere le opportunità perché ce ne saranno molte che entreranno nella tua vita. Una volta che riconosci un’opportunità, devi cogliere l’attimo e lavorare sodo perché ci saranno altre venticinque persone che vorrò farlo”, ha detto a London Real.

Di tutte le idee sbagliate su Bollywood, quella che le irrita i nervi è il fatto che sia classificata come un genere. Agli occhi di Chopra, Bollywood è un’industria diversificata come Hollywood, con generi che spaziano dall’azione ai drammi, alle commedie e alle soap opera. Ha demistificato il mito in “Late Night with Seth Meyers”.

Il 2013 ha segnato l’uscita del suo primo singolo

Priyanka Chopra è stata introdotta in un altro aspetto del mondo dello spettacolo nel 2011: la musica. Attraverso un’intervista con il regista Matt Schichter, ha detto che la Universal l’ha avvicinata con una proposta di registrazione. Prima di allora, era stata sul palco solo per divertimento. “Sappiamo che sai cantare e abbiamo questa grande idea di prendere un atto di Bollywood e renderlo internazionale, perché, sai, l’India è un mercato così grande ora”, le hanno detto.

Secondo The Hollywood Reporter, l’accordo prevedeva l’uscita di un album sotto la direzione di Troy Carter, che aveva lavorato con artisti di spicco come Lady Gaga. Chopra ha pubblicato il suo primo singolo, “In My City” nel settembre 2012. La canzone comprendeva il rapper Will.i.am e da allora ha accumulato oltre 61 milioni di visualizzazioni su YouTube. È stato un best-seller nel suo paese d’origine e successivamente le è valso un People’s Choice Award in India. “In My City” è stata seguita dall’uscita del suo secondo e terzo singolo, “Exotic” e “I Can’t Make You Love Me”.

La musica, come si è scoperto, non era sostenibile a lungo termine. Chopra è spesso al lavoro e non aiuta il fatto che vada avanti e indietro tra i continenti. Con così tanto tempo trascorso in aria e sul set, ha a malapena il tempo di arrivare in studio, ha detto Chopra a The Wrap.

Priyanka Chopra è diventata la star di Quantico nel 2015

Dopo aver conquistato Bollywood apparendo in più di cinquanta produzioni, Priyanka Chopra ha messo gli occhi su Hollywood. La fortuna voleva che lo facesse bene al primo tentativo. Nei panni di Alex Parrish, l’agente dell’FBI nella serie thriller della ABC “Quantico”, Chopra si è presentata a un pubblico globale. Non aveva necessariamente pianificato questa pietra miliare, ma era aperta all’esplorazione perché voleva attirare l’attenzione del mondo. “Immagino che volessi solo vedere dove altro mi avrebbe portato la vita, cos’altro posso fare. Non credo che loro [Hollywood and Bollywood] si escludono a vicenda”, ha detto a Today.

Le valutazioni dello spettacolo sono crollate alla sua terza stagione, secondo Variety, portando alla fine alla sua cancellazione, come riportato da Deadline. Con la presentazione di un nuovo mercato, Chopra ha raggiunto il suo obiettivo di attraversare il mondo. Nel 2017, ha interpretato il ruolo di Victoria Leeds in “Baywatch”, seguito da apparizioni in “A Kid Like Jake”, “Isn’t It Romantic” e “We Can Be Heroes”. Sulla sua interpretazione di Sati in “The Matrix Resurrections”, Chopra ha detto a Entertainment Weekly che è stato “davvero divertente, almeno nella fisicità”.

Dietro l’obiettivo, Chopra è passata alla produzione attraverso Purple Pebble Pictures, una società che ha fondato nel 2015. Oltre a produrre la serie YouTube di Chopra “If I Could Tell You Just One Thing”, Purple Pebble Pictures ha dato vita a diverse opere, tra cui “La tigre bianca” e “Paani”

Con una fama più significativa è arrivato un aumento del patrimonio netto

Tra i valori che Priyanka Chopra detiene, l’indipendenza finanziaria è in cima alla sua lista. Avendo iniziato a lavorare in così giovane età, l’obiettivo di Chopra di stabilizzare i suoi muscoli finanziari è stato ulteriormente alimentato dai consigli di sua madre. “Ricordo che mia madre mi disse che era molto giovane; che le donne dovrebbero essere finanziariamente indipendenti. Non importa chi sia tuo padre, non importa chi sarà tuo marito”, ha detto la famosa.

Celebrity Net Worth colloca l’attuale patrimonio netto di Chopra a $ 70 milioni. La pubblicazione stima inoltre che possa incassare 10 milioni di dollari per i suoi ruoli, un’affermazione sostenuta da Forbes nel 2017. Oltre a sorridere alla banca come attrice, Priyanka Chopra ha rappresentato numerosi marchi nel corso degli anni. Nel 2013, ha consolidato il suo posto nella storia diventando la prima ragazza indiana Guess, per WWD. Altri marchi con cui ha lavorato includono Lux e Schmitten Chocolates.

Prima di commercializzare un prodotto, Chopra ha uno standard di controllo personale che deve essere soddisfatto. “Ho bisogno di essere associata a marchi che posso dire sono premium nelle loro categorie. Devono essere marchi a cui mi associo”, ha detto in un’intervista a Brand Equity, insistendo ulteriormente sul fatto che non venderebbe mai qualcosa che non ha messo alla prova su se stessa.

Presta la sua voce a cause meritevoli

Guadagnare soldi da sola potrebbe essere una grande priorità, ma Priyanka Chopra sa che la piattaforma che le è stata data è più grande della vita. Usa la sua voce quando necessario. Per anni ha lavorato a lungo con il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF), un corso che le sta molto a cuore. “Il mio coinvolgimento con l’UNICEF è iniziato dieci anni fa in India”, ha detto Chopra mentre onorava l’organizzazione nel 2016. Ha continuato sottolineando la difficile situazione dei bambini svantaggiati in tutto il mondo che sono costretti a vivere senza i loro bisogni primari quotidiani.

L’interesse di Chopra per la filantropia è un personaggio che ha affinato vedendo la natura generosa dei suoi stessi genitori. La sua vita in crescita, tuttavia, non è stata per niente come quella dei bambini per i quali combatte appassionatamente. “Anche se eravamo figli di due medici dell’esercito, voglio dire, è stato piuttosto modesto. Ma ci è stato comunque detto che eravamo molto privilegiati”, ha fatto sapere mentre era in servizio.

Il suo libro di memorie è stato pubblicato nel 2021

Quando la pandemia ha colpito e il mondo si è fermato, Priyanka Chopra ha scelto di scrivere. Con i lavori di recitazione fuori mano, il risultato dell’immobilità è stata una cronaca di 256 pagine della sua vita soprannominata “Unfinished”. Chopra crede che la vita sia un viaggio solitario e ha raccontato la sua storia nel modo più autentico possibile. “L’ho finito principalmente durante la quarantena”, ha spiegato a “Live Kelly e Ryan”. “Eravamo tutti a casa ed era il momento migliore per sedermi e introspezione sulla mia vita”.

La scrittura di “Unfinished” non è stata del tutto piacevole, soprattutto all’inizio quando non aveva la minima idea di come rimettere insieme i pezzi. Parlando con ET Canada, Chopra ha fornito i dettagli dell’esercizio scoraggiante. “Il lato tecnico del processo di scrittura era davvero, sai, confuso per me. Non lo sapevo [how] per scrivere un libro. Qual è l’introduzione? La conclusione? Cosa dovrebbe avere il corpo”.

Fortunatamente per lei, ha avuto l’aiuto di un co-autore che ha contribuito a dare vita alla sua storia. Quando finalmente è riuscita a finire il manoscritto, Chopra era un po’ emotiva. Il libro, come si è scoperto, stava guarendo. Le ha dato lo spazio per “affrontare molte cose a cui non avevo pensato per molto tempo”.

La sua amicizia con Meghan Markle è ben documentata

Essendo stata a Hollywood per molto tempo, Priyanka Chopra non è a corto di amici nel settore della recitazione. La più notevole è la sua relazione con l’ex star di “Suits” e duchessa del Sussex, Meghan Markle. I due sono un’ottima coppia poiché entrambi sono appassionati di lavoro umanitario. La loro amicizia è nata a una cena televisiva di ELLE Women in Television e, come ha detto Chopra a People, semplicemente “sono diventate amiche come farebbero due ragazze”.

Come amici, Markle e Chopra hanno mostrato pubblicamente amore l’uno per l’altro. Molto prima che l’account Instagram di Markle diventasse inesistente, Chopra condivideva le loro foto durante una serata tra ragazze, secondo The Sun. E quando la sua amica si è sposata con il principe Harry, Chopra, che era ospite al matrimonio, ha scritto un lungo post su Instagram in onore della coppia. “Ogni scelta fatta a questo matrimonio da entrambi passerà alla storia, non solo perché era il vostro matrimonio, ma perché questo matrimonio incredibile è stato sinonimo di cambiamento e speranza”, si legge in parte nel post.

Quando si è trattato del matrimonio di Chopra, Meghan Markle non si vedeva da nessuna parte. È emersa una voce secondo cui era sconvolta e non si è presentata nemmeno al suo baby shower, ma Chopra lo ha chiarito in “Guarda cosa succede con Andy Cohen”. Markle ha festeggiato il suo 40° compleanno coinvolgendo quaranta delle sue amiche, e Chopra ha preso parte all’iniziativa, dimostrando che sono in buoni rapporti.

Priyanka Chopra si è sposata con Nick Jonas nel 2018

Priyanka Chopra e Nick Jonas per la prima volta si sono messi a parlare quando si sono presentati insieme al Met Gala nel 2017 (tramite Vogue). Sebbene la coppia abbia negato di frequentarsi all’epoca, era solo questione di tempo prima che i fan che li avevano spediti avessero una giornata campale. Non era solo un’altra aggiunta alla storia delle relazioni di Nick Jonas. All’insaputa di tutti, la coppia era in comunicazione molto prima che Ralph Lauren decidesse di condividere il tappeto rosso.

Le aveva mandato un messaggio su Twitter, secondo l’intervista di Jonas e Chopra a Vogue. Si sono legati per un drink solo una settimana prima del loro debutto sul tappeto rosso, dopo di che Chopra lo ha invitato a casa. Su come l’ha conquistata, Chopra ha detto alla pubblicazione che dipendeva dalla sua ambizione. “Adoro il modo in cui guardi il mondo. Adoro la tua spinta”, aveva detto Jonas. In passato, aveva avuto feedback negativi per quanto riguardava il suo atteggiamento intraprendente. Inutile dire che lui ha proposto e lei ha accettato.

Nel 2018, hanno avuto un matrimonio di tre giorni che includeva una cerimonia indiana, una celebrazione occidentale e una giornata di pre-rituali, secondo Vogue. Durante un’apparizione in “The Ellen Show”, Chopra ha rivelato di aver scelto di mantenere il matrimonio intimo, con almeno 200 ospiti presenti. La loro storia d’amore, secondo Nick Jonas, si è semplicemente “scritta”…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui