L’attrice nominata all’Oscar Debra Winger sta prendendo in giro una grande star nel rivelare il motivo per cui ha rinunciato a un ruolo nel memorabile film sportivo “A League of Their Own”.

L’attore, che è stato nominato per tre Academy Awards, è stato originariamente scelto per interpretare la catcher di baseball Dottie Henson nella commedia drammatica del 1992 – con Geena Davis, Lori Petty, Tom Hanks e Rosie O’Donnell – che raccontava la storia delle sorelle entrando a far parte della prima lega di baseball professionistica femminile. Secondo USA Today, “A League of Their Own” è stato il primo film diretto da donne a incassare $ 100 milioni, spingendo l’amato film sportivo ad essere “selezionato per la conservazione nel National Film Registry dalla Library of Congress nel 2012”.

L’onore, tuttavia, non è stato abbastanza per Winger, che è stato scelto per la prima volta per interpretare Henson (Davis notoriamente ha continuato a recitare la parte.) Come ha detto Winger a The Telegraph nell’agosto 2021 (per USA Today), “Per quanto divertente [the final film] era, non te ne vai dicendo, ‘Wow, quelle donne l’hanno fatto.’ In un certo senso dici, ‘È vero?'” Le dure critiche dell’attore non si sono fermate qui, poiché Winger ha affermato che le capacità atletiche delle star erano semplicemente “ok”. ” ha anche rivelato l’unica grande star che le ha impedito di unirsi del tutto al cast.

Debra Winger non voleva essere in un “film di Elvis”

Diretto dal compianto Penny Marshall, “A League of Their Own” ha seguito la fittizia catcher Dottie Henson e i suoi progressi nell’unirsi alla prima lega nazionale di baseball femminile. Per prepararsi al suo ruolo, l’attore Debra Winger ha affermato di aver trascorso tre mesi ad allenarsi nel baseball con i Chicago Cubs, ma alla fine ha lasciato a causa di una grande star che si è unita al film… Madonna.

Esatto: la star di “Urban Cowboy” era così scontenta del casting dell’artista pop vincitore del Grammy che ha lasciato il film. Il suo ragionamento? Winger ha affermato a The Telegraph, per la CNN, che il casting di Madonna avrebbe trasformato “A League of Their Own” in “un Elvis [Presley] film.” Ha inoltre affermato che “lo studio era d’accordo con me perché è stata l’unica volta in cui ho mai riscosso un pay-or-play sul mio contratto.” Winger ha continuato, “in altre parole, ho riscosso la mia paga anche se non ho giocare, ed è molto difficile entrare in un campo”.

Madonna è stata scelta per il ruolo di Mae Mordabito (esterno centrale) nel film degli anni ’90. “Penso [her] la carriera di attrice ha parlato da sola”, ha detto Winger. (Detto questo, Madonna fatto vincere la migliore attrice per il suo ruolo in “Evita” ai Golden Globes del 1997.) E, ironia della sorte, Winger non è stato il primo attore a interpretare il ruolo di Dottie Henson. Come riporta USA Today, Marshall voleva prima che Demi Moore recitasse nel film, ma l’attore era incinta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui