C’è uno stereotipo secondo cui i reali, specialmente quelli britannici, hanno modi impeccabili. Partiamo dal presupposto che seguano non solo le regole di etichetta standard, ma anche le linee guida non scritte del protocollo reale. In effetti, di solito sono i titoli dei giornali quando fanno un piccolo passo fuori linea. Ricordi la portiera chiusa di Meghan Markle sentita in tutto il mondo? Tenere traccia delle aspettative sull’etichetta reale deve essere vertiginosamente complicato.

Ma la maggior parte degli umani ha errori di etichetta e i reali sono solo umani. Non solo trasgrediscono le regole del galateo, il che sembra abbastanza innocuo, ma a volte si comportano anche in modo decisamente scortese. Ci sono molti esempi di principi, principesse, duchi, duchesse e persino monarchi che arruffano le piume con comportamenti che vanno da un po’ maleducati a decisamente meschini, o addirittura razzisti.

Anche le persone apparentemente più abbottonate possono offendere di tanto in tanto, e le famiglie reali del mondo lo dimostrano ancora e ancora. Dall’alzare gli occhi al cielo durante le funzioni religiose all’insultare direttamente i propri fan, ecco 13 esempi di maleducazione reale che fanno rabbrividire.

Alcuni reali minori si sono comportati male durante il sermone al matrimonio del principe Harry e Meghan Markle

Il matrimonio del principe Harry e Meghan Markle sembrava perfetto. Ma col passare del tempo, il pubblico ha appreso quanti momenti controversi avrebbero portato al loro grande giorno. Camilla Tominey del Daily Telegraph ha riferito che Meghan aveva fatto piangere la futura cognata, Kate Middleton, durante una prova di abito. Meghan ha detto a Oprah Winfrey: “È successo il contrario”. E non far iniziare nemmeno ai reali (o alle loro squadre di stampa) il “tiara-gate” e le accuse di bullismo contro Meghan.

È chiaro che perlomeno c’è stato un grande scontro culturale quando Meghan si è unita alla famiglia reale. E se torni indietro e guardi di nuovo il matrimonio, potresti vederne la prova nelle espressioni facciali di alcuni reali mentre un pastore nero americano ha tenuto un appassionato sermone di 13 minuti sul potere dell’amore. Mentre parlava il vescovo Michael Curry, anche la rivista People ha notato “l’occhio laterale di Kate Middleton e Zara [Tindall’s] a bocca aperta.” Le figlie del principe Andrea, la principessa Beatrice e la principessa Eugenia, sembravano essere (appena) risatine soffocanti, ha osservato l’Express.

Tindall, la nipote della regina Elisabetta, è stata la più visibilmente seccata dal discorso, come ha sottolineato un utente di Twitter. La reale incinta ha detto al Telegraph, tramite l’Express: “Ero a disagio! Il mio sedere è scivolato su entrambi i lati e Lena mi ha preso a calci per un’ora”. La maggior parte delle persone sa che è scortese ridacchiare o sorridere durante un sermone, a meno che il pastore non stia cercando di essere divertente, ma i reali non sono la maggior parte delle persone.

Il principe Andrea chiamava le persone “culoni lucidi” e potrebbe aver maltrattato il personale

Al giorno d’oggi, il principe Andrew è noto per aver frequentato il defunto molestatore sessuale Jeffrey Epstein e aver schivato l’FBI mentre indagano sui crimini sessuali del famigerato miliardario, secondo ABC News. (È anche noto per aver insistito sul fatto che non può sudare e aver menzionato Pizza Express in un’intervista alla BBC altamente memed su quelle accuse di aggressione sessuale.)

Ma c’è stato un tempo in cui i professionisti delle pubbliche relazioni di palazzo e i media britannici sono riusciti a presentare il principe come un adorabile playboy. Il suo soprannome era “Randy Andy” e nel libro “Andrew, the Playboy Prince”, il biografo reale Andrew Morton afferma che le ragazze “svenivano” alla sua vista – in senso positivo – dopo il suo periodo nelle Falkland, secondo il Esprimere.

Ora che le presunte malefatte del principe sono pubbliche, però, la gente ha ricordato altri momenti sgradevoli. È stato “criticato” nel 2004 per aver chiamato alcuni funzionari VIP a un evento reale “asini lucidi”, secondo BBC News. E Nigel Cawthorne ha affermato nel suo libro “Prince Andrew: Epstein, Maxwell and the Palace” che Andrew era “un prepotente” a scuola, oltre che “vantoso” e “testinato”. Nel marzo 2021, sono iniziate a girare anche voci secondo le quali era a rischio di essere accusato di prepotenti collaboratori a seguito di un’indagine sul presunto maltrattamento del personale di palazzo da parte di Meghan Markle. “La gente veniva regolarmente insultata dal Duca di York e si piangeva nei corridoi”, ha detto una fonte al Daily Mail.

Se tu o qualcuno che conosci è stato vittima di violenza sessuale, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito web della rete nazionale di stupri, abusi e incesti o contattare la National Helpline di RAINN al numero 1-800-656-HOPE (4673).

Perché la principessa Anna avrebbe definito una donna “ridicola”

Quando la principessa Anna, interpretata da Erin Doherty, è diventata un’adolescente in “The Crown”, Internet l’ha unta regina impertinente. Allora, Anne era visto alzare le spalle in presenza di Donald Trump. Persone presunto lei era “snobbare“l’allora presidente e la regina erano “raccontare” [her] spento.” Ma Valentine Low, una giornalista del The Times, ha chiarito tutto, twittare, “No, non ha snobbato i Trump.” In realtà, la regina si era voltata per vedere chi altro avesse bisogno di salutare la coppia. Fu allora che Anne si strinse nelle spalle e disse: “Sono solo io”, per testimone oculare Laura Elston.

Tuttavia, il mito di Anne come uno snubber di Trump persisteva. Vogue ha chiesto: “La principessa Anna è davvero la più bella dei reali?” Ma le pubblicazioni britanniche hanno insistito non solo sul fatto che questa caratterizzazione di Anne è una fabbricazione di Netflix, ma che la vera principessa è più “imbronciata” che impertinente. Un documentario del 2004, “The Real Princess Anne”, è andato in onda su Channel 4 del Regno Unito e ha fatto luce sulla sua vera personalità. L’unica figlia della regina “è stata considerata nella sua giovinezza come piuttosto scontrosa e scortese”, secondo un rapporto espresso basato sulle informazioni nel documentario, e “è stata accusata di essere scortese, imbronciata e difficile”.

Forse l’esempio più crudele della sua irritabilità è la volta in cui un fan le ha regalato un mazzo di fiori e presumibilmente ha ricevuto derisione in cambio. Nel documentario, è stato riferito che Iris Halfpenny, 75 anni, ha regalato ad Anne dei fiori e ha detto: “Li ho sistemati tutti da solo”, secondo The Express. Secondo quanto riferito, Anne ha risposto: “Che cosa ridicola da fare”. Ahia.

La principessa Margaret aveva la reputazione di essere scortese

Come sua nipote, la principessa Anna, anche la defunta principessa Margaret ha trovato l’affetto del pubblico grazie a “The Crown”. Vanessa Kirby ha interpretato la sorella della regina nelle prime stagioni dello show, e la rappresentazione è diventata ancora più lusinghiera quando il pilastro di Hollywood Helena Bonham Carter ha preso le redini nelle stagioni successive. La principessa è conosciuta in alcuni ambienti come una “ribelle” reale, come dice Marie Claire Australia. Sua routine mattutina intrisa di alcol e sigarette è roba da leggenda. Ma alcuni dicono che la sua natura ribelle ha portato anche a qualche maleducazione.

L’esperta reale Jennie Bond l’ha definita “fantasticamente grandiosa, fantasticamente snob” e “così maleducata da essere sconcertante” nel documentario di Channel 5 del Regno Unito, “Principessa Margaret: ribelle senza corona”. Una volta ha chiesto alla modella degli anni ’60 Twiggy, “Chi sei?” e Twiggy ha risposto, secondo Bond, “‘Oh, mi chiamo Leslie, signora, ma la maggior parte delle persone mi conosce come Twiggy.’ e [Margaret] si gira e [says], “Oh, che sfortuna.” Qualcuno che conosceva la principessa ha detto: “Sono stato alle stesse feste in casa di lei e la sua arroganza, la sua petulanza, la sua maleducazione e le sue semplici cattive maniere erano orribili”, secondo la “Principessa Margaret” di Theo Aronson. .”

E non c’erano solo umani nel suo mirino. La sua buona amica Lady Anne Glenconner ha scritto nel suo libro sul reale, “Lady in Waiting: My Extraordinary Life in the Shadow of the Crown”, che quando Margaret ha visto una donna che dava da mangiare agli scoiattoli nel parco, “​ha marciato su e ha iniziato colpendoli con un ombrello”, secondo il New York Post.

Molti consideravano il defunto principe Filippo non solo scortese ma razzista

Quando il marito della regina Elisabetta, il principe Filippo, morì nel 2021, ci fu un’ondata di dolore insieme ad alcuni articoli che raccontavano le sue numerose gaffe che alcuni consideravano maleducate o addirittura razziste. In effetti, il biografo reale Nigel Cawthorne ha scritto un libro sul defunto principe intitolato “So di essere maleducato, ma è divertente: il principe Filippo su se stesso e gli altri”. Cawthorne afferma che Philip una volta disse di se stesso: “So di essere scortese, ma è divertente”.

Tuttavia, le persone che hanno ricevuto le sue osservazioni potrebbero non aver avuto il miglior tempo. Quando ha incontrato il presidente della Nigeria, che indossava abiti tradizionali, ha osservato: “Sembri pronto per andare a letto”. Secondo il Guardian, una volta chiese a un uomo d’affari di origini aborigene in Australia: “Vi lanciate ancora le lance l’un l’altro?” E nel 2015, è stato ripreso dalla telecamera mentre urlava a un fotografo: “Scatta la fo****** foto”, secondo il Guardian. Una volta ha anche detto a un ragazzino di 13 anni mentre visitava una scuola: “Sei troppo grasso per essere un astronauta”, secondo l’Irish Examiner. E ce ne sono molti altri da dove è venuto.

La complicata eredità di Andrew significa che “sarà ricordato non solo come il consorte più longevo, ma forse anche come il più incline alla gaffe”, ha affermato l’Independent.

Il principe Harry è stato accusato di maleducazione verso la stampa

Non è un segreto che il principe Harry non ami la stampa scandalistica britannica. “Sappiamo tutti come può essere la stampa britannica”, ha detto a “The Late Late Show with James Corden”. “Stava distruggendo la mia salute mentale. Ero tipo, questo è tossico”.

Ma il suo atteggiamento potrebbe aver oltrepassato il limite da prudente a maleducato quando è stato accusato di aver “preceduto” un giornalista in tournée in Malawi, secondo The Sun. Un giornalista di Sky News di nome Rihannon Mills ha chiesto a Harry di una conversazione che aveva appena avuto con bambini e operatori sanitari durante un’apparizione ufficiale in un ospedale. “Che cosa?” ha risposto, per The Sun. “Chiediglielo.” Mills ha chiarito: “È per questo che è importante che tu venga a parlare con loro?” e Harry ha risposto: “Rhiannon, non comportarti così”.

Le clip dello scambio sono diventate virali online. Uno Utente di Twitter chiamato il suo comportamento “molto rivelatore”, aggiungendo che faceva sembrare Harry “rude” e “arrogante”. Mills ha poi spiegato nel documentario della BBC “The Princes and the Press” che l’agitazione di Harry potrebbe essere stata dovuta alla sua frustrazione con i media nel suo insieme, secondo l’Express. “La maggior parte delle persone l’ha guardata e ha pensato, beh, aspetta, era una domanda educata”, ha ricordato. “Perché è esploso? Ma ripensandoci ora, avevo praticamente preso a calci il nido di vespe.”

La principessa Michael del Kent ha indossato una spilla razzista al suo primo incontro con Meghan Markle

La principessa Michael di Kent, che è sposata con il cugino della regina, il principe Michael di Kent, ha fatto notizia nel dicembre 2017 quando ha indossato una spilla “moro” per un pranzo di Natale a cui avrebbe partecipato Meghan Markle. “Blackamoor” è “un tropo dell’arte decorativa italiana” che “personif[ies] fantasie di conquista razziale”, secondo un articolo sulle arti della NYU News di Anneke Rautenbach.

Corrispondente reale Charlie Proctor twittato, “La principessa Michael di Kent sembra essersi ufficialmente trasformata in una parodia di se stessa mentre partecipa alla festa di Natale della regina indossando una spilla di moro”. Altro L’utente di Twitter ha notato era già considerata una “famigerata razzista” prima dell’incidente della spilla.

Probabilmente è perché avrebbe detto a un gruppo di neri seduti vicino a lei in un ristorante di “tornare nelle colonie”, secondo il Telegraph. (Un portavoce in seguito ha negato che ciò sia accaduto.) O forse è perché ha insistito sul fatto che non può essere razzista durante un’intervista a ITV1 perché una volta si è tinta i capelli e ha fatto finta di essere birazziale, secondo The Guardian. Potrebbe anche essere che abbia chiamato la sua coppia di pecore nere Venus e Serena, l’ex fidanzato di sua figlia ha scritto in un articolo per Vanity Fair. Un portavoce si è scusato con TMZ per conto della principessa Michael del Kent per la sua scelta offensiva dell’accessorio, ma chiaramente il danno alla sua reputazione è stato fatto anni prima dell’incidente della spilla.

Il principe Carlo ha definito un giornalista “orribile” con un microfono caldo

Il principe Carlo è sempre stato attento a non parlare male della stampa britannica. Non li ha nemmeno picchiati dopo che lo hanno sorpreso a confessare alla sua allora amante, ora moglie Camilla Parker Bowles, che aveva fantasticato di essere il suo tampone nel 1989, come raccontato da The Mirror.

Ma c’è stato un caso in cui l’erede legittimo è stato sorpreso a parlare male di un giornalista. Charles era in gita sugli sci con i suoi figli a Klosters, in Svizzera, nel 2005, e il trio ha salutato brevemente la stampa, secondo The Telegraph. Il corrispondente della BBC Nicholas Witchell ha chiesto a Charles se non vedeva l’ora di sposarsi con Parker Bowles la settimana successiva. Charles ha risposto: “Sono molto contento che tu ne abbia sentito parlare comunque”, ma poi a quanto pare si è dimenticato di essere stato microfonato e ha sussurrato ai suoi figli: “Persone sanguinose. Non posso sopportare quell’uomo. È così terribile, lo è davvero. “

Witchell in seguito disse dell’incidente, secondo il Daily Mail, “Non ci sono mai state scuse, e perché dovrebbero esserci? Probabilmente aveva ragione. Sai, uomo terribile”. Ha poi aggiunto: “Non siamo lì per piacere”. Charles si è scontrato di nuovo con la stampa nel 2021 quando la sua famiglia, insieme a Kensington Palace e Buckingham Palace, ha rilasciato una dichiarazione in cui condannava il documentario della BBC “The Princes and the Press”, riporta il Daily Mail. In questo caso, un comunicato stampa sembra molto più educato di una frecciata borbottata.

Il principe William e Kate Middleton sembravano snobbare pubblicamente il principe Harry e Meghan Markle

Il principe Harry e Meghan Markle hanno annunciato che all’inizio del 2020 avrebbero ridotto i loro doveri ufficiali alla ricerca di un approccio “mezzo dentro, mezzo fuori” alla vita reale. Speculazione di faide tra la coppia e il fratello e la cognata di Harry , il principe William e Kate Middleton, abbondavano. Harry ha confermato la sua fine quando ha detto a Oprah Winfrey (tramite l’Independent) che la relazione dei fratelli era attualmente definita dallo “spazio”.

Non importa quale sia o fosse lo stato degli ex “Fab Four”, sembravano esserci sentimenti gelidi in mostra al servizio del Commonwealth Day del 2020 nell’Abbazia di Westminster. Harry e Meghan sono rimasti a Londra solo per pochi giorni dopo essersi trasferiti in Canada, e il servizio ha coinciso con la fine dei loro doveri reali. Il filmato dell’evento ha mostrato Meghan e Harry che sorridono a William e Kate mentre prendono posto. Ma sembra che William e Kate si siano rifiutati di stabilire un contatto visivo con la coppia.

Il libro “Finding Freedom: Meghan and Harry and the Making of a Modern Royal Family” ha riportato che l’affronto è stato fatto “intenzionalmente”, secondo The Mirror. “Anche se Meghan ha cercato di stabilire un contatto visivo con Kate, la duchessa l’ha a malapena riconosciuta”, si legge. Ma ad agosto 2021, le due donne sembravano essere in un posto migliore: Us Weekly ha riferito di essere state in contatto e di “andare molto d’accordo”. Harry e William, nel frattempo, non si sono nemmeno riuniti pubblicamente per i Diana Awards 2021, secondo il Daily Mail.

La regina ha rifiutato di partecipare al matrimonio di suo figlio con Camilla Parker Bowles

Dire che la relazione tra il principe Carlo e Camilla Parker Bowles è stata controversa sarebbe un eufemismo. Il Principe di Galles ha ammesso di aver tradito la sua prima moglie in un documentario del 1994, secondo il New York Times – ma ovviamente chiunque avesse sentito i famigerati nastri “Tampongate” del 1993 lo sapeva già (e molto altro).

Tuttavia, il loro legame ha resistito alla prova del tempo. La coppia si è incontrata nel 1970, ha avuto una vita difficile pochi decenni prima del matrimonio nel 2005 e non ha avuto scandali di relazione da quando si sono sposati, secondo Town and Country. Nonostante ciò, la madre di Charles, la regina Elisabetta, non è presumibilmente la più grande fan di Parker Bowles. L’autrice reale Katie Nicholl ha affermato nel documentario di Channel 5 del Regno Unito “Royals at War”, “La regina ha fatto tutto il possibile per non avere il nome di Camilla menzionato in sua presenza. E se la regina dovesse riferirsi a Camilla, non lo so nemmeno credo che fosse per nome.”

Il suo froideur nei confronti della futura duchessa sembrava rimanere intatto anche il giorno del matrimonio di Carlo e Camila, quando la regina si rifiutò di partecipare alla loro cerimonia di matrimonio civile. Tuttavia, un insider reale ha detto al The Telegraph che la regina sentiva di non poter sanzionare il matrimonio del suo erede e della sua sposa, entrambi divorziati, a causa della sua posizione di capo della Chiesa d’Inghilterra. Si diceva che questa fosse “una fonte di grande delusione per Charles”, ha detto lo storico Piers Brendon nel documentario “The Royal Wives of Windsor”, secondo l’Express.

Due reali danesi affermano di essere stati esiliati in Francia a causa della maleducazione della loro famiglia

Gli inglesi non sono gli unici reali europei con drammi familiari di alto profilo. La famiglia reale danese è relativamente di basso profilo, ma nel 2019 si è preparata la propria situazione “Sussexit”. Simile alla vacanza canadese di Meghan e Harry che si è trasformata in un trasferimento a Los Angeles, il principe danese Joachim si è trasferito a Parigi per quello che è stato fatturato come un “programma di addestramento militare”, secondo il Daily Beast. Ma non sono mai tornati. La moglie di Joachim, la principessa Marie, ha detto a un editorialista di gossip danese: “Non ho intenzione di approfondire, ma non è stata una nostra scelta. Voglio che la gente sappia che non è stata una nostra scelta”, aggiungendo che “le sarebbe piaciuto restare in Danimarca”. All’epoca si ipotizzava che ciò fosse dovuto al fatto che la coppia si sentiva offesa dal fratello maggiore di Joachim, il cui trattamento nei loro confronti era stato descritto come “sbrigativo” dal Daily Beast.

Le osservazioni hanno scatenato una faida ancora più grande, secondo The Daily Mail. Inoltre, la famiglia ha deciso di celebrare il Natale 2021 a Parigi, non in Danimarca, per Hello!. Forse avrebbero dovuto aggiungere Harry e Meghan alla loro lista degli invitati – nel novembre 2021, fonti hanno detto a Page Six che i Sussex non sarebbero tornati in Inghilterra per le vacanze.

Il principe Alberto avrebbe ignorato la moglie piangente

Quando l’atleta sudafricana Charlene Wittstock si è sposata con la famiglia reale monegasca, le colonne di gossip si sono accese di notizie secondo cui aveva tentato non una, non due, ma tre volte di lasciare il paese e sfuggire al suo matrimonio. I giornali francesi hanno riferito che il passaporto di Wittstock è stato preso almeno due volte, secondo CBS News. I giornali ipotizzavano che la sua presunta angoscia provenisse dalla scoperta che il suo fidanzato, il principe Alberto di Monaco, aveva precedentemente generato tre figli fuori dal matrimonio invece dei due figli precedentemente segnalati.

Un funzionario del palazzo ha definito la narrativa della sposa in fuga “completamente, completamente pazza”, secondo People, e il matrimonio del 2011 è andato avanti come previsto. Charlene ha pianto durante la cerimonia e in seguito ha detto al Times Weekend Magazine (tramite il Daily Mail) di aver provato “emozioni contrastanti a causa delle voci”. Più tardi, una fonte avrebbe detto a The Daily Beast di aver visto Charlene singhiozzare durante il pranzo al palazzo di Monaco. “Albert non ha riconosciuto che sua moglie stava piangendo”, ha ricordato l’insider.

Nel 2021, Charlene ha trascorso sei mesi in Sudafrica, secondo People, poi è tornata a Monaco, dove si è sottoposta a cure in una struttura sconosciuta al di fuori del principato. Il principe Alberto ha dichiarato: “Probabilmente lo dirò più volte, ma questo non ha nulla a che fare con la nostra relazione. Voglio chiarirlo molto. Questi non sono problemi all’interno della nostra relazione … È di natura diversa. ” Ha continuato dicendo che Charlene soffriva di “esaurimento, sia emotivo che fisico”.

Il re Juan Carlos di Spagna ha detto al presidente Hugo Chavez di stare zitto

Molte persone probabilmente avrebbero voluto dire ai presidenti di stare zitti, ma pochi si sono davvero lanciati, a meno che tu non sia il re Juan Carlos di Spagna.

Nel 2006, il presidente venezuelano Hugo Chávez ha definito l’allora presidente George W. Bush il “diavolo” e ha preso di mira uno degli alleati del politico americano, l’ex primo ministro spagnolo José María Aznar, un anno dopo in un vertice politico a Chile. Chávez ha definito Aznar “un fascista”, secondo il New York Times. Chávez ha creato ulteriori problemi quando ha continuato a parlare durante il discorso di un altro leader. Secondo quanto riferito, il re Juan Carlos gli disse: “Perché non stai zitto?” Alcuni spagnoli pensavano che fosse un po’ troppo. Willy Meyer, membro di un gruppo di sinistra spagnolo, ha dichiarato al Times: “Dire a un capo di stato eletto di stare zitto è qualcosa che non puoi fare in Spagna o all’estero”.

Sembra che le persone a quel vertice non fossero le uniche a non essere i più grandi fan del comportamento di re Juan Carlos: da allora è stato esiliato dalla Spagna. Nel 2020, “uno scandalo che ha coinvolto un re, la sua amante, decine di milioni di euro e una famigerata battuta di caccia” lo ha portato a ottenere lo stivale dal suo paese, secondo Politico. Da allora ha vissuto a Dubai. Non è chiaro dove andrà dopo, ma farebbe meglio a non provare il Venezuela.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui